It: il Cremlino punta tutto su Linux

Il Cremlino si prepara ad abbandonare Windows a beneficio di una soluzione costruita in casa e basata sulla piattaforma Linux.

L’idea, comune a diverse esperienze avviate anche nella pubblica amministrazione italiana, nasce dalla volontà di avere maggiore controllo sulla sicurezza. Mosca ha intenzione di stanziare l’equivalente di 3,5 milioni di euro per realizzare questo progetto.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta