L’Ue estende le sanzioni di altri sei mesi

16 dicembre 2016 RBTH
I provvedimenti presi a seguito della crisi ucraina scadono il 31 gennaio 2017 ma verranno prolungati

Saranno rinnovate per altri sei mesi le sanzioni contro la Russia. Lo hanno deciso i 28 leader europei. Le sanzioni sono state varate a seguito della crisi ucraina e vanno a colpire i settori della finanzia, della difesa, dell’energia e dei beni a duplice uso civile-militare.

I provvedimenti, in scadenza in data 31 gennaio 2017, “non favoriscono il miglioramento della situazione dei rapporti Russia-Ue”, ha commentato il vice ministro russo degli Esteri Aleksej Meshkov. “Tuttavia - ha aggiunto -, abbassano la dipendenza dai Paesi dell’Unione Europea”.

Ti potrebbe interessare anche:

+
Metti "Mi piace" su Facebook