Internet, la Russia uno dei paesi con le tariffe più basse

18 settembre 2015 Viktoria Zavyalova
Regno Unito, Venezuela e Algeria sono i paesi dove vengono applicate le tariffe di internet mobile più alte a livello mondiale. I prezzi più convenienti, invece, si trovano in Russia, Iran e Pakistan
Mobile Internet
Due ragazzi navigano su internet dal proprio cellulare FonteShutterstock / Legion-Media

Secondo Content Review, un'agenzia di analisi di mercato con sede nella città siberiana di Tomsk, solo otto Paesi al mondo chiedono meno di 3 dollari per gigabyte di internet mobile. In vetta alla classifica, troviamo l’Iran, dove le compagnie di telefonia mobile devono rispettare una rigorosa regolamentazione dettata dal governo e operano sfruttando la tecnologia GPRS. Seguono Pakistan e Russia, dove l’elevata concorrenza tra i fornitori contribuisce, di fatto, a mantenere i prezzi bassi.

Guardate l'infografica

Attualmente in Russia un gigabyte di dati costa 1,7 dollari, negli Stati Uniti 7,7 dollari, ovvero circa 4,5 volte di più. Le tariffe più elevate si registrano in Regno Unito (16,1 dollari), Venezuela (21,2 dollari) e Algeria (29,4 dollari).

"Solo pochi Paesi, come la Russia, possono usufruire sia delle reti LTE che di tariffe basse per i servizi di internet mobile", ha dichiarato Sergei Polovnikov, caporedattore di Content Review. "Nella maggior parte dei Paesi europei e in America, l’uso di tecnologie LTE comporta spesso prezzi elevati".

L'agenzia ha analizzato le tariffe in cinquanta Paesi leader rapportandole con il loro PIL nazionale e prendendo come riferimento il principale operatore di telefonia mobile di ciascun Paese. Negli Stati Uniti, per esempio, si è scelto Verizon Wireless. Per calcolare i costi, poi, si sono presi in esame i prezzi dei pacchetti 3G, che costituiscono generalmente la media mensile a livello mondiale. Secondo Cisco, nel 2014, gli utenti hanno scaricato una media di 2-2,6 gigabyte al mese.

+
Metti "Mi piace" su Facebook