I dieci parchi cittadini più pittoreschi della Russia (FOTO)

Vitalij Timkiv/Sputnik
Quando gli abitanti di queste città sentono il richiamo della natura, o hanno voglia di fare un po’ di attività fisica, sanno dove andare

1 / Krasnodar – Galitskij Park

Questo parco è spesso paragonato al parco Zaryadye di Mosca. È stato inaugurato a Krasnodàr nel 2017 a spese di un imprenditore locale di nome Sergej Galitskij (1967-), comproprietario della catena della grande distribuzione Magnit e presidente della squadra di calcio locale, l’FC Krasnodar. Ovviamente è diventato immediatamente una delle attrazioni più popolari della città. Il parco è diviso in molte zone, con aree per bambini e per lo sport, percorsi pedonali, strutture ricreative, un anfiteatro con cinema estivi e alberi sui gradini, che è molto rinfrescante durante la calura estiva. Il nome ufficiale è Park “Krasnodar”, anche se è più diffusa la denominazione con il cognome del finanziatore.

LEGGI ANCHE: Perché tutti i russi vogliono vivere a Krasnodar 

2 / Kislovodsk – Kurortnyj Park

La zona caucasica delle acque minerali (“Mineralnye vody”) è un insieme di antiche città termali russe. Qui è pieno di parchi pittoreschi di montagna, ma uno dei più grandi e belli si trova nella città di Kislovódsk. La parte inferiore del parco è piena di caffè, musei e negozi. Man mano che si sale sempre più in alto, si arriva fino a 1.200 metri sul livello del mare e da qui si può godere di un’incredibile vista sulle montagne del Caucaso. Dal 2016 si chiama ufficialmente Kislovodskij natsionalnyj park (“Parco nazionale di Kislovodsk), ma ancora tutti lo chiamano con il vecchio nome di Kurortnyj Park (il “kurórt” è in russo una “stazione di cura” o “luogo di villeggiatura”).

LEGGI ANCHE: Mineralnye Vody, la vacanza perfetta fra natura, terme e relax 

3 / Vyborg – Parco Mon Repos

Questo parco roccioso sulla riva del Golfo di Finlandia, a Vyborg, è un luogo tranquillo e accogliente creato per la meditazione nella natura. In francese, Mon Repos significa “il mio riposo” ed è sicuramente un nome appropriato per questo parco, che ha più di 200 anni (il nome è russificato in Monrepó). Qui si trovava una grande tenuta nobiliare, ma solo pochi edifici di quel periodo sono sopravvissuti fino a oggi.

LEGGI ANCHE: Vyborg, una città destinata a scomparire 

4 / Cheljabinsk – Parco Gagarin

Questo grande e verdissimo parco in una città industriale degli Urali confina con una vera foresta. Già negli anni prebellici ospitava spettacoli circensi, corse in slitta di massa con la trojka e persino una torre per paracadute. Nel 1961, un paio di giorni dopo il celebre volo di Gagarin nello Spazio, il parco prese il nome odierno in onore del cosmonauta sovietico. In tempi moderni, il parco è stato più volte definito il migliore in Russia. È anche molto pulito poiché è sotto la cura del supereroe locale Chistoman!

LEGGI ANCHE: Chistoman, il russo che si è trasformato in supereroe per ripulire città e campagna dalla spazzatura 

5 / Kazan – Gorkinsko-Ometjevskij Les

Il nome di questo parco sarà forse difficile da pronunciare, ma in realtà è lungo per il fatto che due foreste vicine sono state unite. La gente del posto lo chiama semplicemente “Les” (“bosco”; “foresta” in russo). Al suo interno ci sono caffè, parchi giochi, un cinema estivo, diverse piste ciclabili e persino una passeggiata con installazioni d’arte moderna, e tutto questo circondato da alberi secolari.

LEGGI ANCHE: Guida fotografica ai dieci luoghi più belli di Kazan, la capitale del Tatarstan 

6 / Jaroslavl – Parco dell’Isola Damanskij

Questo parco su in’isola nel centro di Jaroslàvl è uno dei posti migliori della città per rilassarsi con la famiglia. Qui potete camminare lungo viali ombrosi e seguire sentieri gastronomici, godervi piante in fiore, visitare una casa capovolta e noleggiare una bicicletta o una barca. L’isola è collegata alla città da un ponte pedonale e ciclabile che offre una magnifica vista sul Volga.

LEGGI ANCHE: La guida definitiva all’Anello d’Oro, il più importante itinerario turistico russo 

7 / Krasnojarsk – Parco dell’Isola Tatyshev

La più grande isola sul fiume Enisej è stata trasformata in un parco per i residenti di Krasnojàrsk. Ci sono più di 9 km di piste ciclabili, una grande spiaggia e scaffali per il bookcrossing. In inverno, gli appassionati di nuoto nel “prorub” (i buchi aperti nel ghiaccio) affollano il Tatyshev Park. L’isola ospita marmotte e spesso i visitatori danno loro da mangiare.

8 / Nizhnij Novgorod – Parco Shvejtsarija

“Svizzera” è il nome storico di questo parco sul fiume Okà. È apparso per la prima volta all’inizio del XX secolo grazie a botanici dilettanti. Il territorio collinare è stato trasformato in un parco cittadino aperto a tutti con percorsi pedonali e caffè estivi. Il parco è attualmente in fase di ristrutturazione, dopodiché ospiterà anche campi sportivi per disabili, una scuola ecologica e nuovi percorsi. Il parco rinnovato sarà inaugurato nell’agosto 2021 per commemorare l’800° anniversario di Nizhnij Novgorod.

LEGGI ANCHE: Dieci edifici di Nizhnij Novgorod da vedere 

9 / San Pietroburgo – Giardino d’Estate

Questo celebre antico parco cittadino (nome in russo: “Letnij sad”) era una delle creazioni preferite di Pietro il Grande, che sognava di avere la sua Versailles. Architettura classica, giardinaggio elegante e fontane in marmo: il Giardino d’Estate ha praticamente tutto ciò che un visitatore può desiderare.

LEGGI ANCHE: Cinque segreti del Giardino d’Estate, il parco più importante di San Pietroburgo 

10 / Mosca – Serebrjanij Bor

Potreste camminare per un giorno intero in questa enorme foresta nel nord-ovest di Mosca senza vederla tutta! Lo stand up paddle è un’attività popolare qui, e potete anche trovare spiagge estive (inclusa una per nudisti!), o camminare lungo sentieri ecologici. Spesso potrete vedere scoiattoli e ricci, e sarete allietati dal canto dei merli e degli usignoli. E tutto questo in una megalopoli! Se poi siete appassionati di ponti inusuali, non perdetevi il “Zhivopisnyj most”; “pittoresco” di nome e di fatto.


I dieci migliori parchi di Mosca dove trovare riparo dalla calura estiva 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie