Vladivostok, quegli angoli di città che non troverete sulle cartoline

Denis Korobov
Il volto più autentico del capoluogo dell’Estremo oriente russo è al centro degli scatti di Denis Korobov, uno dei fotografi più conosciuti e apprezzati della città. I suoi lavori saranno esposti fino al 17 maggio 2020 nella mostra “Far Focus. Photographers of Vladivostok”

“La fotografia è uno specchio che riflette il nostro mondo”. Denis Korobov è uno dei fotografi più celebri di Vladivostok e con il suo obiettivo ha immortalato il lato meno conosciuto della città, quel lato che non troverete né sulle cartoline né sulle guide turistiche. 

La sua avventura è iniziata nove anni fa, quando l’artista aveva appena 20 anni. Da allora, ha realizzato lavori con diverse macchine fotografiche e ha organizzato mostre personali a Mosca e Vladivostok. 

Korobov si ispira al genere del “realismo mistico”, come spiega lui stesso, e offre agli spettatori l’immagine di una Vladivostok inaspettata, piena di colori brillanti, immortalati in angoli e momenti di vita quotidiana particolarmente rappresentativi. 

La città osservata attraverso la lente di Korobov è una realtà fatta di vecchi giocattoli dimenticati, di gatti sonnolenti e di inaspettati contrasti che si riflettono sugli oggetti di tutti i giorni.

1 / Su un palo

2 / Gatto

3 / Lino

4 / Asciugatura

5 / Orologio

6 / Nevalyashka, il bambolotto sempre in piedi

7 / Frutta

8 / Cantiere

9 / Previsioni

10 / Tetto

11 / Pantera

12 / Erbe aromatiche

13 / Vicini di casa

14 / Gagarin

15 / Capo Kungasny

Gli scatti di Denis Korobov saranno esposti fino al 17 maggio 2020 nel Centro per l’arte contemporanea Zarya di Vladivostok nell’ambito della mostra “Far Focus. Photographers of Vladivostok”, di cui vi abbiamo già parlato qui

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie