Cosa si può vedere gratis in Russia da turisti?

Sergej Fadejchev/TASS
Volete risparmiare? Cercate qualcosa a costo zero da visitare a Mosca, San Pietroburgo o Sochi? Seguite i nostri consigli e potrete lasciare il portafogli in albergo

A Mosca

Musei e gallerie. Ogni terza settimana del mese in diverse decine di musei della capitale l’ingresso è gratuito. Ognuno ha il suo giorno. Ad esempio, il Museo d’arte moderna di Mosca, il Museo d’arte multimediale e il Museo di storia del Gulag aprono le porte senza biglietto il martedì, mentre la Galleria Ilija Glazunov è gratis alla domenica.

Indipendentemente dal giorno della settimana, l’ingresso è sempre gratuito in tutte le chiese e i monasteri, tra cui la Cattedrale del Cristo Salvatore, e i Monasteri Donskoj e Novodevichij. Inoltre, l’ingresso è gratuito al Mausoleo di Lenin e agli spaziosi parchi delle tenute di Mosca: Tsaritsyno, Kuskovo e Kolomenskoe. Inoltre, fino alla fine del 2020, tutti i musei e le mostre nel territorio del Parco VdnKh, appena restaurato, saranno gratuiti: si tratta di una promozione speciale per l’80° anniversario del complesso espositivo.

Per gli amanti dell’arte contemporanea, ci sono i centri Winzavod e CUBE, ognuno dei quali ha una decina di gallerie.

Winzavod

Punti panoramici. Una vista mozzafiato di Mosca si apre dalla Collina dei Passeri (in russo: Vorobjòvy gory; e così si chiama la fermata della metropolitana più vicina). Non distante c’è un altro posto, che non molti turisti conoscono. Si tratta della piattaforma panoramica dell’Accademia delle Scienze russa. Da un’altezza di 60 metri, offre una vista sui grattacieli della City di Mosca, sull’edificio dell’Università Statale di Mosca, sulla Cattedrale di Cristo Salvatore, sulle torri del Cremlino, sul Monastero Andreevskij e molto altro. Si trova a 700 metri dalla stazione della metropolitana Leninskij Prospekt.

Musica e balli. Ogni ultima domenica del mese alle 15 nella chiesa centrale Evangelica Battista di Mosca si tengono concerti gratuiti di musica d’organo. Suonano musiche di Bach, Mozart, Händel e Chajkovskij. Dovete arrivare con congruo anticipo, perché il posto è molto popolare.

Potete ballare all’aperto gratuitamente al Gorky Park in estate. Tradizionalmente, gli amanti delle danze latinoamericane si radunano sul lungofiume vicino al ponte Andreevskij e gli appassionati di valzer, tango e fox trot sul lungofiume Pushkinskaja.

Potete passare la notte senza dover pagare un biglietto d’ingresso anche in uno di questi storici club: nella più antica discoteca di Mosca, il mitico locale “Propaganda” (techno e musica house); nel bar “Tema” (pop rock), nel club “LOOK IN ROOMS” (musica pop) sulla Tverskaja; allo Jagger Bar (rock classico e rock’n’roll). L’ingresso è gratuito in tutti questi posti.

LEGGI ANCHE: Mangiare a Mosca spendendo poco: 6 consigli per risparmiare sul pranzo 

I principali festival. Nel 2018, Mosca ha ricevuto il prestigioso premio internazionale World Festival and Event City Award, come la migliore città quanto a eventi di massa. Ce ne sono davvero molti. Oltre a eventi unici, ci sono festival a cadenza annuale: il 12 giugno, in occasione del Giorno della Russia, e per il festival “Moskovskoe vremja”, ci sono concerti, spettacoli e masterclass in tutta la città. A giugno c’è un festival del libro sulla Piazza Rossa.

Il primo sabato d’autunno, Mosca celebra tradizionalmente la Festa cittadina (“Den goroda”; con concerti in tutta la capitale, tanto divertimento, e fuochi d’artificio). Alla fine di settembre si apre l’ormai tradizionale festival internazionale “Krug sveta”: i lighting designer di tutto il mondo con l’aiuto di proiettori, impianti di illuminazione e articoli pirotecnici trasformano la città in un’enorme piattaforma per esperimenti luminosi.

Di solito alla fine di febbraio (prima dell’inizio della Quaresima) c’è la settimana dei bliny, la Maslenitsa, una festa slava che segna la fine dell’inverno con un sacco di eventi interessati. Il grosso degli spettacoli più colorati si svolge in Piazza del Maneggio, di fronte al Museo Storico.

Internet. A Mosca non c’è niente di più facile che trovare internet gratis. È free in metropolitana, nei trasporti di superficie, in parchi, caffè e ristoranti, e anche per strade. Come connettersi? Vi spieghiamo tutto qui

***

A San Pietroburgo

Musei e gallerie. Come a Mosca, anche la maggior parte dei musei e delle gallerie di San Pietroburgo ha una giornata a ingresso libero. Ad esempio, l’Ermitage, la Kunstkamera o il Museo Zoologico non fanno pagare il biglietto il terzo giovedì di ogni mese (all’Ermitage è gratis anche il 18 maggio e il 7 dicembre). Al ricchissimo Museo navale militare centrale il giorno gratis è l’ultimo mercoledì del mese (compreso il ramo del museo costituito dall’incrociatore Aurora). 

Ermitage

Tutti coloro che non hanno ancora compiuto 18 anni sono ammessi al Museo Russo gratuitamente il 18 di ogni mese.

L’ingresso è sempre gratuito alla Fortezza di Pietro e Paolo. Questo non vale per le prigioni, le tombe e le esposizioni, ma potete passeggiare per la fortezza senza biglietto. Lo stesso vale per la “Versailles russa” di Peterhof: il parco superiore e inferiore con fontane dorate, giardini verdi e sentieri tranquilli sono di per se stessi una mostra, e per trascorrere una giornata lì, non è necessario il biglietto (è necessario solo per coloro che vogliono visitare l’interno del palazzo).

Per l’arte contemporanea, date un’occhiata al progetto loft “Etazhì” (Ligovskij prospekt 74): si tratta di 5 piani di mostre, gallerie e frequenti conferenze, e molto è gratuito. Inoltre questo è di per sé un posto interessante di incontro per la cultura e la moda di strada di San Pietroburgo.

Tra centinaia di parchi e piazze, la gente del posto ama particolarmente l’isola della Nuova Olanda: qualche anno fa questo ex magazzino di legname è stato trasformato in uno degli spazi urbani più popolari. Qui d’estate si può sdraiarsi sull’erba, giocare a frisbee o a badminton, fare un picnic…

Musica. L’icona culturale e la vetrina dell’Opera e del Balletto di San Pietroburgo è il Teatro Mariinskj (noto come “Mariinka”), che fa entrare gratuitamente ogni settimana il mercoledì tutti quelli che lo desiderano. Nel Foyer Stravinskij si tengono concerti di musica classica, da Bach e Mozart a Britten e Gershwin. Bisogna però ritirare un biglietto gratuito al botteghino. E non ci sono molti posti; solo 170.

Tetti come punti panoramici. Qualsiasi residente di San Pietroburgo vi dirà che il miglior punto di osservazione sono i tetti della città. Salirvi è un’attrazione vera e propria, nella quale sono specializzate molte guide di San Pietroburgo. Secondo la legge russa, arrampicarsi sui tetti non è illegale, ma gli inquilini dei palazzi possono avere delle obiezioni. Tuttavia, con tutte le cautele, questa può essere un’esperienza unica. Trovare un tetto aperto non sarà facile, ma avendo fatto conoscenza con la gente del posto, quasi sicuramente scoprirete come accedere a uno, senza dover pagare un tour.

I principali festival. Uno degli eventi più belli di San Pietroburgo si svolge alla fine di giugno: è il Festival delle Notti bianche (deve il nome allo spettacolo naturale di questo periodo; quando fa buio solo per un paio d’ore). L’ultimo giorno di scuola di chi si diploma nella capitale del nord viene invece celebrato durante lo spettacolo annualeAlye Parusà” (“Vele scarlatte”). Include musica e spettacoli di balletto gratuiti, uno show di luci e il passaggio di un veliero sulla Neva.

Alla fine di luglio, la città celebra il Giorno della Marina con festeggiamenti di massa e una parata nautica lungo la Neva, incredibilmente spettacolare.

***

Sochi e Adler

Musei e opere d’arte. Nella località turistica di Sochi non ci sono così tanti posti che si possono visitare gratuitamente. Uno di questi è il Museo d’Arte di Sochi (Sochinskij Khudozhestvennyj Muzej). L’ingresso è gratuito ogni ultimo martedì del mese. Tra le opere esposte più famose ci sono tele di famosi artisti russi: Ivan Shishkin, Vasilij Polenov, Valentin Serov, Ivan Aivazovskij. La famosa dacia di Stalin di Sochi è gratuita solo per i bambini di età inferiore ai 7 anni.

Le “fontane cantanti” sono un’altra attrazione gratis per tutti. Lo spettacolo di luci è disponibile in estate in due fontane della città: una si trova nel centro di Sochi, sulla Platanovaja alleja, la seconda è ad Adler, nel Parco Olimpico (proprio accanto al braciere). Quest’ultima è considerata molto più spettacolare: ha un’intera artiglieria di cannoni ad acqua: 6 potenti e 246 più deboli. Orario: in inverno – 18.00-18.30 e 19.00-19.30; in primavera e autunno - dalle 19.00 alle 20.00; in estate - dalle 20.30 alle 21.30. Controllate il programma sul sito web del parco.

Vicino alla città.I dintorni di Sochi sono una vasta area protetta, con foreste antichissime, arboreti e decine di cascate. Di norma, l’ammissione è ovunque a pagamento: sia che si tratti di una tassa ambientale o di un biglietto d’ingresso. L’eccezione è rappresentata dalla Cascata Orekhovskij. Si trova nel villaggio di Plastunka, a 14 chilometri dal centro di Sochi. La strada per arrivarci non è lunga (in autobus basta mezz’ora) e attraversa un piacevole bosco con querce e castagni. C’è una discesa con una ringhiera, e sul posto ci sono un caffè e due sorgenti dove è possibile prendere dell’acqua.

Parchi e aree pedonali. La cosa migliore da fare a Sochi sono le passeggiate. La natura, il clima e l’atmosfera rilassata della località marittima sono a vostra disposizione. Fate una nuotata nel Mar Nero e poi andate in una di queste direzioni.

Istoricheskij Bulvar è un luogo che non sembra una via classica. È una zona pedonale con una splendida vista sulla baia e sul porto e ci sono molti meno turisti che sul lungomare. Ci sono un sacco di luoghi appartati con panchine, nonché edifici culturalmente significativi. Il boulevard inizia dalla stazione marittima di Sochi. Il momento migliore per una passeggiata è al tramonto.

Nel Riviera Park, sulla costa, sono concentrati molti oggetti di arte di strada. Il più famoso è il mosaico rosso di Lenin, un luogo di pellegrinaggio per gli intenditori dell’estetica sovietica.

Krasnaja Poljana, una celebre stazione sciistica russa, merita una visita anche se nei vostri piani non ci sono sci o snowboard (se invece ci sono, ecco la nostra guida alle piste). È meglio venire qui di giorno, per poter apprezzare la bellezza delle montagne circostanti e le viste mozzafiato di Sochi.


Consigli per un un viaggio low-cost nel Paese più grande del mondo 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie