San Pietroburgo: nel 2019 superata la soglia di 10 milioni di turisti

IceNineJon/Visual Hunt

Il numero di turisti che hanno visitato San Pietroburgo nel 2019 è stato di oltre 10 milioni, con un aumento di quasi il 27% rispetto all'anno precedente. Lo ha rivelato sul proprio sito web l'amministrazione del governatore della città.

"L'anno scorso hanno visitato la capitale del Nord 10,4 milioni di persone. Tra questi, più di 4,9 milioni erano cittadini stranieri, e quasi 5,5 milioni russi. Rispetto al 2018, i flussi turistici sono aumentati del 26,8%", si legge nel comunicato.

Una crescita dettata da diversi fattori, tra cui i numerosi eventi ospitati dalla città di Pietro il Grande, i tanti tifosi di calcio che hanno voluto tornare dopo i Mondiali del 2018 e l'aumento del numero di voli, con 14 nuove compagnie aeree solo l'anno scorso.

Un'altra importante leva per la crescita è l'entrata in vigore, il 1° ottobre, del regime semplificato dei visti elettronici, che permette agli stranieri di ottenere il documento d’ingresso online, gratuitamente e in soli quattro giorni. In quattro mesi sono stati rilasciati non meno di 112.000 visti elettronici.

Qui vi abbiamo spiegato come ottenere un visto elettronico gratuito senza commettere errori

Anche il turismo legato al business è un segmento con un notevole potenziale, dice Aleksandr Beglov, governatore di San Pietroburgo. "Attualmente ci sono circa 200 sedi di congressi e mostre in città, tra cui 10 grandi complessi. Secondo le previsioni, entro il 2020 il numero di partecipanti a prestigiosi eventi aumenterà di un ulteriore 10%", afferma.

Sognate anche voi di visitare la capitale del Nord? Affrettatevi! Come vi abbiamo raccontato qui, dal 2021 scatterà la tassa di soggiorno giornaliera per i turisti stranieri che desiderano visitare la città. 

Se poi volete fare un salto a Mosca, qui vi abbiamo spiegato quali sono le opzioni migliori per viaggiare da una città all’altra

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie