Quanto è sicura Mosca per i turisti?

Sergej Kiselev/Moskva Agency
Nonostante le dimensioni, la capitale russa a detta di molti è una città piuttosto tranquilla, anche di notte

Mosca è una città enorme: ospita più di 12 milioni di persone e altrettante ne arrivano ogni giorno per lavoro dai vari angoli della Regione. Come abbiamo raccontato in questo articolo, se i cittadini di questa megalopoli si mettessero in fila e si prendessero per mano, formerebbero un serpentone lungo la bellezza di 21.800 chilometri, ovvero più della metà della lunghezza dell’equatore!

Nonostante le cifre impressionanti, questa megalopoli è paradossalmente abbastanza sicura. Ovviamente, proprio come in qualsiasi altra grande città del mondo, è sempre bene avere un occhio di riguardo per evitare spiacevoli sorprese. 

La sicurezza 

“Mi ha impressionato vedere la gente che utilizza il proprio pc portatile nei parchi di sera”, racconta Nicholas, dall’Argentina, che ha visitato la capitale russa nel maggio scorso. “Naturalmente ho fatto parecchia attenzione ai miei oggetti personali, ma non avevo alcun timore di girare per il centro”.

In effetti, nonostante sia molto grande, il centro di Mosca è sorprendentemente sicuro: i turisti possono camminare su marciapiedi spaziosi e per strada si incrociano spesso poliziotti che sorvegliano la città. 

Ovviamente nessuno può garantirvi che non incrocerete qualche ladro... quindi è sempre bene avere un occhio di riguardo e prestare attenzione al passaporto e al portafogli. Le zone dove è consigliato prestare maggior attenzione sono quelle più frequentate dai turisti: la Piazza Rossa, la via Nikolskaya e l’Arbat. 

Non dimenticate che qui la polizia potrebbe fermarvi per un semplice controllo dei documenti (scoprite cosa fare e come comportarvi se vi ferma la polizia in Russia). Ma non c’è nulla da preoccuparsi: vi basterà mostrare agli agenti il vostro passaporto, il visto e la registrazione. Un nostro lettore, Ghazali Khan di Dubai, racconta: “Mi hanno chiesto il passaporto tre volte, una volta a San Pietroburgo e due volte a Mosca. La polizia è stata gentile e professionale. Anche se la maggior parte degli agenti non parla inglese, siamo riusciti a capirci un po’ a gesti”.

Si può camminare di notte? 

Sicuramente avrete sentito l’espressione “Mosca non dorme mai”. Ed è proprio vero! Il centro brulica di vita 24 ore su 24, e anche in periferia si possono incrociare persone per strada nel cuore della notte. Per non parlare del venerdì e del sabato sera, quando probabilmente i bar e i ristoranti notturni accolgono più clienti che di giorno! L’unico giorno in cui la città appare davvero deserta è il 1° gennaio!  

E la periferia?

In generale si registra più delinquenza in centro città che nella periferia. Ad esempio nel 2018, nel quartiere Presnensky, tra l’Arbat e Moscow City, le forze dell’ordine hanno contato 2.846 reati, perlopiù furti e rapine. 

Da notare che, secondo i dati ufficiali, il numero di reati nell’ultimo anno sarebbe sceso del 20%. 

Per quanto riguarda i quartieri periferici, la polizia considera queste zone abbastanza sicure, ad eccezione dei quartieri Maryino e Perovo.

Taxi e trasporti pubblici

Quando la Russia ha ospitato i Mondiali di calcio del 2018, i giornali erano pieni di notizie di truffe da parte di tassisti senza scrupoli ai danni di turisti: alcuni stranieri si sono ritrovati a pagare cifre stratosferiche, fino a mille dollari, per un viaggio dall’aeroporto al centro! Proprio per evitare spiacevoli sorprese, vi consigliamo di scaricare sullo smartphone le app di Uber e Yandex.Taxi. Il costo di una corsa dall’aeroporto al centro non dovrebbe superare i 30 dollari.

Anche muoversi in città con i mezzi pubblici, come la metro, l’autobus o il filobus, non dovrebbe causare particolari inconvenienti; la metropolitana di Mosca è uno dei sistemi di trasporto più affidabili e sicuri del mondo: in circolazione ci sono treni nuovi e moderni, che arrivano nelle stazioni a intervalli di pochissimi minuti (qui vi abbiamo raccontato perché nella metro di Mosca i treni passano così spesso). Inoltre ci sono telecamere di sicurezza in ogni stazione e agenti di polizia che vigilano costantemente.

La sicurezza per le ragazze che si spostano da sole  

A Mosca è molto difficile che qualcuno infastidisca una ragazza che cammina per strada da sola. Non è una città dove si sentano fischi o fastidiosi apprezzamenti da un lato all’altro della strada e gli uomini russi di solito sono piuttosto discreti. In caso di avance indesiderate, sarà sufficiente rifiutare cortesemente gli apprezzamenti e proseguire per la propria strada: un rifiuto a Mosca di solito viene sempre rispettato. 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie