A San Pietroburgo l'Oscar degli ostelli: è qui la migliore struttura per chi viaggia in solitaria

Ufficio stampa

San Pietroburgo incassa l'ennesimo primato. E ancora una volta gli applausi vanno alla sfera del turismo: la capitale del nord vanta infatti uno dei migliori ostelli per chi viaggia in solitaria, il Soul Kitchen, inserito al secondo posto della classifica degli "Hoscars" (così li chiamano) di HostelWorld, categoria “Best Hostels for solo travellers”.

La struttura, cozy e funzionale, minimal e moderna, è stata premiata con il più prestigioso riconoscimento per gli operatori del settore, assegnato dalla nota piattaforma online grazie all’analisi di un milione di recensioni e di valutazioni basate su parametri come rapporto qualità-prezzo, sicurezza, posizione, competenza dello staff, pulizia, servizi, atmosfera.

Al primo posto della stessa categoria si trova l'ostello The Roadhouse di Praga, seguito, al terzo posto, da un'altra struttura della capitale ceca: l'Hostel One Miru.

Le categorie degli "Hoscar" comunque sono molte e prendono in considerazione, fra i tanti, i migliori ostelli per donne che viaggiano da sole (riconoscimenti a Portogallo e Thailandia), i migliori nuovi ostelli (Italia nella top-5) e gli ostelli più confortevoli per chi viaggia in gruppo (vincono Spagna, Ungheria e Irlanda).

E allora, cosa aspettate a organizzare il vostro prossimo viaggio nella città più romantica della Russia? Qui trovate i cinque posti da visitare obbligatoriamente a San Pietroburgo! 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie