In Kamchatka è emergenza orsi: si pensa all’istituzione di un gruppo di pronto intervento

Anvar Galeev/Global Look Press

Le autorità della penisola della Kamchatka, nell’Estremo oriente russo, hanno annunciato di voler istituire un gruppo interistituzionale di pronto intervento per rispondere all’emergenza orsi. L’iniziativa rientra in un pacchetto di misure volte ad aumentare la sicurezza dei cittadini.

Nella zona infatti vivono numerosi orsi che non di rado si avvicinano alle città e ai villaggi, rappresentando una minaccia per la popolazione locale. In Kamchatka si contano circa 15.000 orsi, che rappresentano il 15% della popolazione totale della Russia e il 5% di quella mondiale. 

“Le raccomandazioni avanzate per la creazione di questi gruppi interistituzionali sono state elaborate dall’agenzia per la protezione delle foreste e degli animali della Kamchatka – ha fatto sapere Sergej Khabarov, vicepresidente del governo regionale -. Gli orsi devono essere avvicinati da personale preparato. In generale si tratta di cacciatori armati che possiedono armi e un addestramento adeguato”. 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie