Nel 2019 la Russia rilascerà meno permessi di residenza temporanea agli stranieri

TASS

Si riduce il numero di permessi di residenza temporanea per i cittadini stranieri. Secondo il governo russo, che ha pubblicato una nota sul proprio sito ufficiale, nel 2019 saranno l’8% in meno rispetto a quest’anno.

“Per il 2019 è stata stabilita una quota per il rilascio di 83.480 permessi di residenza temporanea in Russia destinati a cittadini stranieri e apolidi, ovvero 6.880 in meno rispetto al 2018”, si legge nella nota.

Così come ha fatto sapere il Governo, la riduzione si inserisce nell’ambito di una maggior regolamentazione del processo migratorio ed è legata al programma nazionale rivolto alle persone di origine russa e residenti all’estero che vogliono tornare in patria. 

Nei primi otto mesi del 2018 sono stati concessi 42.343 permessi di residenza temporanea, cui si aggiungono i permessi rilasciati alle persone di origine russa che hanno deciso di far ritorno al proprio paese di origine.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie