Gli orsi color argento delle isole Curili: animali bellissimi e misteriosi

Gli scienziati si stanno interrogando sulle origini di questa strana colorazione della pelliccia. Secondo alcuni, potrebbe favorire la caccia dei pesci

Per diversi anni sulle Kunashir e Iturup, due isole delle Curili, nel nord del Pacifico, sono stati avvistati degli orsi bruni color argento. Non si conosce il loro numero preciso e non è chiara l’origine di questa loro particolare colorazione. 

Secondo Evgenij Kozlovskij, vice direttore per la ricerca presso la Riserva Naturale delle Curili, sull’isola Kunashir ci sono solamente pochi orsi con una pelliccia argentata. Rappresentano circa il 10% di tutti gli orsi bruni che vivono in quel territorio. Questa loro colorazione tuttavia può variare: su alcuni le sfumature color argento sono presenti solo sulla testa, su altri anche sul resto del corpo. 

Gli studi su questa specie sono stati condotti da un team di studiosi russi insieme a colleghi americani e giapponesi. 

Da dove deriva questa colorazione? Yoshikazu Sato, professore presso il College di Agricoltura, Cibo e Ambiente dell’Università Rakuno Gakuen in Giappone, sostiene che sia dovuta a una mutazione divenuta prevalente sulla popolazione locale: una caratteristica che favorisce l’abilità nella caccia. 

Così come hanno scoperto gli scienziati canadesi, gli orsi dalla pelliccia argentata che vivevano sulle coste occidentali del Canada hanno dimostrato maggior successo nella caccia al pesce azzurro, giacché i pesci non erano in grado di vedere gli orsi sullo sfondo del cielo azzurro. Gli orsi bruni, invece, possono essere visti più facilmente. Una simile spiegazione potrebbe essere valida anche per gli orsi delle Curili.

“Anche se questa colorazione (oro o argentea) la si può riscontrare in diverse popolazioni di orsi bruni, si è portati a credere che tale colore sia dovuto a una mutazione di cromosomi. Quindi l’eredità del colore si verifica in modo diverso sui vari esemplari”, ha detto Kozlovskij. 

Kozlovskij sostiene che il comportamento di questi orsi non differisca molto da quello dei più comuni orsi bruni. Tuttavia alcune guardie forestali della riserva sostengono che siano meno aggressivi. 

Il futuro degli orsi color argento, però, appare incerto. “Non li abbiamo studiati a lungo. Perciò è difficile stabilire se il loro numero stia crescendo o diminuendo - spiega Kozlovskij -. Ci piacerebbe credere che non si estingueranno. Sono molto belli!”. 

Lo sapete cosa bisogna fare per sopravvivere se si incontra un orso? Scopritelo qui

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie