Turismo: è Mosca la città meno amichevole Ma agli Stati Uniti va ancora peggio

Lo hanno stabilito i lettori della rivista Travel and Leisure. Ma nella classifica delle 30 località più ostili del mondo, la metà si trova negli Usa

È Mosca la città “meno amichevole” secondo una classifica stilata dai lettori della rivista Travel and Leisure. La capitale russa ha infatti vinto il primato di città più ostile per via del “traffico” pesante e della “freddezza degli abitanti”, così come riporta la rivista: “Come ha fatto Mosca, che generalmente si posiziona bene in termini di luoghi storici e culturali, a scivolare in fondo alla classifica delle città più amichevoli? - si legge -. I lettori di Travel and Leisure non hanno trovato i moscoviti particolarmente disponibili (…) Abbiamo il sospetto che il ben noto traffico della capitale e il generale ‘distacco’ dei suoi abitanti abbiano contribuito a far scendere la città nel ranking”. 

Dieci motivi per cui è meglio
non visitare mai Mosca (forse)
Guardate la fotogallery

Il primato viene comunque condiviso, in ordine, con Atlantic City (New Jersey), San Pietroburgo (Russia), Marsiglia (Francia) e Los Angeles (California). Seguono, nella top 10 delle città meno amichevoli, New York (New York), Philadelphia (Pennsylvania), Baltimore (Maryland), Las Vegas (Nevada) e Cannes (Francia). Per trovare una città italiana bisogna scendere fino alla 17esima posizione, dove si trova Napoli. Segue Milano al 24esimo posto. 

La “black list” comunque comprende solamente due città della Federazione: Mosca e San Pietroburgo. Va molto peggio agli Stati Uniti, che nella classifica delle 30 città più ostili si aggiudicano ben 15 località.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta