I musei letterari di Mosca a portata di click

Ogni museo ha realizzato un proprio tour virtuale (Immagine tratta da Google)

Ogni museo ha realizzato un proprio tour virtuale (Immagine tratta da Google)

Dalle mostre permanenti dedicate a Maiakovsky e Pushkin, alla casa museo di Bulgakov: Google ha messo in Rete nove importanti musei della capitale russa, che potranno essere visitati virtualmente dal proprio pc

Visitare i musei dei più celebri scrittori russi, comodamente dal proprio pc. Google, insieme al Dipartimento della Cultura della città di Mosca, ha presentato un progetto intitolato “Mosca letteraria”: sono stati messi in Rete nove importanti musei letterari della capitale, inclusi il Museo letterario statale, il Museo Aleksandr Pushkin, i musei Vladimir Maiakovsky, Nikolai Gogol, Mikhail Bulgakov, Sergei Esenin, Konstantin Paustovsky, Aleksandr Ostrovsky e sono stati creati tour e mostre virtuali, dedicati alla vita e all’opera di scrittori e poeti russi.

 
La Russia che non ti aspetti:
nove musei decisamente insoliti

Il progetto è stato presentato nell’ambito del Primo Forum internazionale di Mosca “Cultura. Uno sguardo sul futuro” che ha visto la partecipazione di Sergei Kapkov, direttore del Dipartimento della Cultura della città di Mosca, Yulia Soloveva, amministratore delegato di Google Russia, Luisella Mazza, coordinatrice dei programmi dell’Istituto culturale Google in Europa e in Brasile, nonché dei direttori dei musei di Mosca.

Ogni museo ha realizzato un proprio tour virtuale. Il Museo Pushkin ha inaugurato la mostra online “Pushkiniade. Pushkin nei ritratti” in cui sono stati esposti ritratti rari del poeta. Il Museo Gogol ha realizzato la mostra “Gogol nella grafica e nell’illustrazione libraria”, mentre il Museo Bulgakov ha proposto un tour virtuale nel leggendario “appartamento poco simpatico”; un appartamento reale di un palazzo moscovita ai Patriarshie Prudy, che è servito da prototipo per la casa-dimora della “forza oscura” nel romanzo  Il Maestro e Margherita.


Nel sito di ogni museo sono disponibili dei tour vituali con “Google Street View”. Per ora le informazioni sono accessibili solo in lingua russa, ma in futuro non si esclude di adattare il progetto anche alle esigenze degli utenti stranieri.

I visitatori dei tour virtuali hanno a disposizione la possibilità, davvero unica, di esaminare manoscritti, ritratti e altri materiali, fino agli oggetti più minuti, a cui non si ha sempre la fortuna di accedere in un museo reale. 

Con l’aiuto di una mappa interattiva della “Mosca letteraria” i visitatori non solo avranno modo di entrare nei musei, ma anche di scoprire gli itinerari più famosi legati ai luoghi letterari della capitale e progettare le proprie passeggiate nella  città. La mappa del progetto  è già accessibile nel portale http://литературнаямосква.рф

L'articolo è stato realizzato sulla base di materiali tratti da Rossijskaja Gazeta e Google Russia Blog

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta