Tutto quello che ancora non sapete su Piter

Veduta aerea di San Pietroburgo (Foto: Alexander Petrosyan)

Veduta aerea di San Pietroburgo (Foto: Alexander Petrosyan)

Città di fascino e mistero, San Pietroburgo si presenta ai turisti come un luogo di incredibile bellezza. Ma se volete scoprire il lato più autentico della Venezia del nord, seguite i consigli di chi in questo luogo ci è nato e cresciuto

San Pietroburgo è una delle città più amate dai turisti, al pari della capitale. Arrivando ancora una volta nella "città sul fiume Neva", ci si chiede involontariamente come i pietroburghesi vivano in tale incredibile bellezza. Sicuramente, non spendono ogni fine settimana all’Hermitage dopo aver fatto colazione in un caffè sulla Prospettiva Nevsky e la sera non vanno al Teatro Mariinsky armati di binocoli. Non è assolutamente possibile! E avreste ragione.

Gli abitanti della seconda capitale si rilassano in un modo completamente diverso, bypassando i percorsi turistici più frequentati. Quindi, se è la vostra prima volta a San Pietroburgo e desiderate sentirvi dei veri "veterani" della città, seguite il consiglio di Anna, una giovane imprenditrice nata nella capitale del nord che ne parla con malcelata adorazione.

 
Viaggio nel Palazzo d’Inverno,
residenza di potere e di sfarzo
Guarda la fotogallery

Nonostante il clima e le strade dissestate, Anna ama la sua città così teneramente e sinceramente che non si trasferirebbe mai in qualsiasi altra capitale del mondo. A San Pietroburgo c'è quasi sempre maltempo. Cosa potete farci? Questo è il clima del nord. Se non nevica, piove; se non piove, soffia un vento pungente. Intercettare il periodo migliore a San Pietroburgo non è un compito facile, anche per i turisti più esperti. Comunque, il momento migliore per crogiolarsi sotto i raggi carezzevoli del sole non è all'inizio dell'estate, ma durante il suo momento di maggior “picco” a luglio-agosto.

Curiosità

Se chiedete a un residente locale, "A cosa associ la tua città?", la risposta sarà del tipo: "La nostra città è collegata a Pietro il Grande, Dante e Pushkin, Mikhail Boyarsky, al club di calcio Zenith e al presidente Putin".

La maggior parte degli abitanti locali ama volare a Mosca piuttosto che arrivarci in auto o in treno. L’autostrada Mosca – San Pietroburgo è stretta, troppo trafficata e la pavimentazione non soddisfa gli standard della capitale.


Veduta aerea di San Pietroburgo (Foto: Alexander Petrosyan)

Consigli per i viaggiatori

Se ve lo potete permettere assicuratevi di soggiornare presso l’elegante Grand Hotel Europe situato nel centro della città, vicino alla stazione ferroviaria. Il servizio, il cibo, l'atmosfera e la posizione dell'hotel al centro della prospettiva Nevsky sono degni di lode. È più economico, ma permette comunque di andare sul sicuro, il Park Inn Hotel. C’è comunque una grande offerta di mini-hotel e ostelli sui quali potete puntare.

Lo shopping non è certamente la cosa per cui vale la pena andare a San Pietroburgo. Anche se la scelta dei negozi e delle marche è uguale a quella delle capitali europee, non c'è paragone in termini di prezzo. I residenti stessi della città preferiscono recarsi regolarmente nella vicina Helsinki in auto nel weekend per acquistare ciò di cui hanno bisogno – dalle sciocchezze domestiche agli oggetti interni per l’arredamento - a metà prezzo.

"Le notti bianche", quando tutta la notte è un lungo tramonto, un periodo che prosegue dalla fine di maggio all'inizio di luglio a San Pietroburgo. È questo il momento in cui la maggioranza dei luoghi di intrattenimento notturni lasciano le loro porte aperte per tutti coloro che non sono interessati a dormire. Da non perdere!

Quando camminate di notte, verificate l’orario di innalzamento del ponte in modo da non rimpiangere di essere mancati a un party sull'altro lato del fiume.

Prendere un taxi dall'aeroporto è la soluzione più comoda. La tariffa per il centro città è di 700 rubli (20 dollari), così non scendete a patti per una somma maggiore. Il costo di un taxi in città è di circa 300 rubli (8,50 dollari).

San Pietroburgo al tramonto (Foto: Alexander Petrosyan)

Cosa vedere?

Anche se non è la vostra prima volta nella capitale del nord, assicuratevi di dare un'occhiata al Museo Russo - un museo d’arte unico che sia i turisti, che gli abitanti del luogo visitano regolarmente.

Il Caffè Letterario al numero 18 della Prospettiva Nevsky è eccellente per la prima colazione.

Il ristorante (libreria) Biblioteka dispone di cinque piani, ciascuno con propri arredi e cucine. Provateli tutti!

La sera è il tempo dell’intrattenimento e vale la pena andare in piazza Konyushennaya Ploshad, Edificio 2, dove potete iniziare con una visita a uno dei tanti ristoranti che offrono una cucina per ogni gusto e proseguire in un bar o in un club. Consigliamo l'incantevole club Laque, dove hanno un atteggiamento responsabile verso la scelta degli arredi e del pubblico. Il Laque conta un’enorme pista da ballo, 4 bar, eccellenti attrezzature musicali e una Vip-lounge. Nel club, potrete cenare e provare un vasto assortimento di cocktail.

 
Un week end a San Pietroburgo

Gli stessi pietroburghesi regolarmente si recano al bar karaoke Zimaleto. Quest’ultimo è dotato di una veranda estiva formidabile e di una clientela allegra e consente di cantare e ballare fino all'alba. I prezzi nel locale non sono per niente economici, per cui preparatevi a pagare una bella cifra per il divertimento.

Se il tempo lo permette, potete godervi la veranda estiva panoramica del ristorante Terrassa con vista sulla Cattedrale di Kazan. Prenotate un tavolo in prima fila con largo anticipo. Le finestre del ristorante Mansard offrono una visione della Cattedrale di Sant'Isacco.

I venerdì notte, gli amanti e gli estimatori della salsa ballano in maniera appassionata sull’isola Vasilievsky. Non è assolutamente necessario andarci con un partner. La cosa più importante è la volontà - vi insegneranno a ballare in 10 minuti!

Il New Holland è un rilassante parco sulla banchina del canale Admiralteysky. In estate è possibile passeggiare, andare in bicicletta o bere del sidro fresco.

Per un breve tour della città c’è il Red bus city tour che ferma vicino alla Cattedrale di Sant'Isacco o alla Piazza del Palazzo.

Preparatevi al vostro viaggio: acquistate i biglietti per il Teatro Mariinsky, che è considerato il migliore per "l'arte della visualizzazione", e con anticipo per il Teatro Mikhailovsky - "entrate nella società, mostratevi". Provate il buffet del Mikhailovsky che viene fatto dal più grande ristorante della città, il Ginza Project.

In via Radishcheva al numero 36 si trova il ristorante Trappist con il miglior menu di birra della città. La birra arriva da tutto il mondo; per esempio, assaporate quella belga che ha all’interno idromele fresco. In alternativa c’è il Brugge beer restaurant.

Il Paradise è un bar alla moda tra gli abitanti di San Pietroburgo, ideale per un pre-party. La squisita cucina è sapientemente miscelata con la musica e con le celebrità ospiti della struttura.

Se siete già stati ai parchi Peterhof e Pushkin, il posto migliore per andare a fare una passeggiata estiva sarebbe il parco sull’isola Elagin. Ci sono balli in maschera e vari eventi nelle sale del Palazzo Elagin e un’orchestra di fiati suona in ogni momento dell'anno. Nel parco è possibile noleggiare attrezzature sportive o sdraiarsi sulla spiaggia erbosa.

Il più grande museo non statale di arte moderna in Russia è l’Erarta, che conta anche una vasta collezione di progetti d'autore. Quello trascorso qui non sarà tempo perso...

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta