Così la propaganda sovietica esaltava i successi britannico-americani nella Seconda guerra mondiale

Al giorno d’oggi russi e americani cercano di minimizzare e sminuire i ruoli avuti nel conflitto. Ma prima dello scoppio della Guerra Fredda, Urss, Usa e Regno Unito hanno più volte elogiato le vittorie degli alleati

Saluti al fronte unito dei popoli che aspirano alla libertà contro gli invasori fascisti

L’Europa sarà libera!

Il giorno del giudizio è vicino! I cieli fascisti sono oscuri, l’unione dei popoli liberi si è rafforzata. Quando i fronti si incontrano, l’assassino non avrà dove andare. L’ascia trema nelle sue mani, può sentire l’odore della sua stessa condanna a morte

Un unico colpo

Per la prima volta durante la guerra, il colpo dell’Armata Rossa contro il nemico da est si è fuso con quello dei nostri alleati da ovest in un unico attacco

Parigi è stata liberata! L’ora radiosa della vittoria si avvicina, il sole sta sorgendo dalla Francia. Il soldato sovietico manda i saluti alla Parigi liberata. La terra brucia sotto i tedeschi sia a ovest, sia a est. Parigi! Si sente la chiamata del Cremlino! Finiamo il nemico nella sua tana!

Un unico colpo per lo scopo comune

Alziamo la bandiera della vittoria su Berlino!

Finiamo gli invasori fascisti nella loro tana!

Non può sfuggire a questo cappio!

Le nazioni amiche si sono incontrate sulla città nemica. La Germania fascista trema a ogni stretta di mano

Sarà così!

Buon anno nuovo, ragazzi!

Colpo tonante

I nostri colpi diventano ogni giorno più forti! Per Hitler l’Oriente è una tomba, l’Ovest una trappola

Il destino della bestia fascista!

Nell'amicizia di tre grandi popoli c'è la promessa di una pace indistruttibile! 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie