Così la propaganda sovietica insegnava al popolo come crescere i propri figli

S.Nizovaya, 1955
Aiutare i genitori, non mentire mai, studiare con impegno. Erano questi i consigli con i quali si cercava di educare le generazioni future

Rispetta il lavoro degli altri! Hai rotto qualcosa? Pulisci

Nemmeno una goccia! 

Non osare! 

Non sono affari miei

Impara a fare tutto da solo

Studia con impegno

Non picchiare un bambino: ritarda il suo sviluppo e ne rovina il carattere

Non farlo

Lo faccio da sola! - Ragazzi, fate i compiti da soli

Non aspettare che una buonanima faccia tutto per te: impara a portare avanti il lavoro e ama differenti lavori!

Le lezioni di disegno, musica e canto miglioreranno senza dubbio la cultura dell’allievo

Non sarai mica così?

Se vuoi crescere sano, irrobustisciti!

Non mentire mai! 

Possiamo fare tutto da soli! Aiutiamo nostra mamma

Dobbiamo aiutare la mamma nelle faccende di casa! Aiuta i più grandi!

Ama i libri! Sono fonte di conoscenza

Pioniere! Impara a combattere per la causa della classe operaia! 

Hanno viziato il figlio fin da piccolo! “Oh, è così carino, intelligente, bello!”. E alla fine è cresciuto un tonto! Si raccoglie ciò che si semina!

Non crescerli come signori!

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie