I nove nomi più orrendi con cui i russi hanno chiamato i loro bambini

Natalya Nosova
L’Unione Sovietica è stata una fucina di scelte fantasiose all’anagrafe, ma anche nella Russia contemporanea non mancavano soluzioni originali e spesso di cattivo gusto, tanto che nel 2017 si è dovuti intervenire con una legge per mettere dei paletti

Una nuova legge del 2017 ha messo al bando in Russia nomi di persona contenenti numeri, parole offensive, segni di punteggiatura e professioni. Se il provvedimento fosse stato preso prima avrebbe potuto salvare alcuni di questi sfortunati bambini, che sono stati condannati dai genitori a portare nomi orrendi. Per esempio questi:

1. Пофистал (Pofistal)

Iniziamo con uno comunista. Questo nome è una forma abbreviata di “Pobeditel fashisma Iosif Stalin” o “Josif Stalin, trionfatore sul fascismo”. Che carino.

Secondo un sito web russo per la scelta dei nomi, le persone con questo nome “possiedono qualità che consentono loro di occupare una posizione di leadership sul posto di lavoro: determinazione, intraprendenza, reazione rapida.” Suona sospettosamente familiare…

2. БОЧ рВФ 260602 (BOCH rVF 260602)

Uno sfortunato ragazzo di Mosca ha ricevuto questo nome nel 2002 da genitori creativi. Il nome significa “Biologicheskij Objekt Chelovek roda Voroninikh-Florovikh, 26.02.2002”, ovvero “Oggetto biologico umano nato da Voronin e Florova il 26.02.2002”.

La vita del bambino è stata oggetto di molte speculazioni da parte dei media russi, anche perché fino fino al 2016 lo Stato si è rifiutato di rilasciargli il passaporto interno (la carta d’identità russa). A 16 anni, a quanto pare, ha accorciato il suo nome in “Boch” e tutto gli va bene.

3. Владлен (Vladlen)

Uno dei nomi più popolari della lista, “Vladlen” (“Vladlena” per le donne) è una combinazione di “Vladimir” e “Lenin”. Il più famoso a portare questo nome è Vladlen Loginov, uno dei più importanti biografi di Lenin.

4. Ким (Kim)

Kim? È un nome coreano, giusto? No! Il nome sta per “Kommunisticheskij Internatsional Molodjozhi,” ossia “Internazionale giovanile comunista”. Ma chi ha questo nome può nascondere il significato, se vuole, immagino.

5. Электрификация (Elektrifikatsija)

Ancora un altro nome comunista. Dopo tutto, i nomi comunisti hanno avuto il loro periodo di massimo splendore durante il periodo sovietico.

Ma certo chiamare un figlio con l’equivalente russo di “elettrificazione” è certamente degno di nota. In un certo senso, è un po’ poetico se, per un genitore, l’elettrificazione dell’Urss è stata così stimolante da considerarla degna del nome di suo figlio. In linea di principio va bene. E poi lo diceva anche Lenin “Il comunismo è il potere sovietico più l’elettrificazione di tutto il Paese”.

6. Виагра (Viagra)

Per quanto possa sembrare crudele, a Korolev (vicino a Mosca), un bambino è stato registrato dai genitori all’anagrafe con questo nome. Presumibilmente, il nome è un tributo all’aiuto del farmaco nel concepimento, o forse al gruppo pop ucraino VIA Gra. Ma queste ipotesi non migliorano la situazione…

7. Люцифер (Lucifero)

Satanisti: anche loro ci sono in Russia. Due, di nome Natalyja e Konstantin Menshikov, hanno chiamato il loro bambino come il diavolo, al punto che i servizi sociali russi cercarono di dissuaderli. Tenacemente, Konstantin e Natalja hanno resistito, sostenendo che al contrario di Dio “che fa delle persone pupazzi, Lucifero incoraggia la manifestazione dell’individualità.” Sia vero o no, con questo nome il piccolo sarà certamente unico…

8. Хризантема (Khrizantema)

Continuando con i nomi in stile goth, ecco il piccolo “Crisantemo”. Perché? Perché il fiore è un simbolo di morte in molte culture (anche se non in Russia)…

9. Даздраперма (Dazdraperma)

Scusate, ma devo darvene un altro comunista. Questo nome, che suona davvero ridicolo, è la forma abbreviata di “Da zdravstvuet pervoe maja” ovvero “Evviva il Primo maggio!”. A essere onesti, ha almeno un suono musicale.

Perché i russi fanno figli così presto? Scoprilo qui 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Leggi di più
Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie