Calcio, festa grande per Football for Friendship

Alcuni dei ragazzi che hanno partecipato all'iniziativa.

Alcuni dei ragazzi che hanno partecipato all'iniziativa.

: ufficio stampa
L'iniziativa, promossa da Gazprom, ha riunito in 32 Paesi, in una sola giornata, ragazzi e atleti per promuovere i valori dell’amicizia, della lealtà, dell’uguaglianza e della pace

Dall’Africa all’Asia, dall’Europa al Sud America. Il 25 aprile, 32 Paesi hanno festeggiato la giornata internazionale di Football for Friendship, l’evento promosso da Gazprom giunto ormai alla quarta edizione. Per l’occasione i giovani giocatori che hanno preso parte all’iniziativa sono stati coinvolti in diversi eventi sportivi e mediatici, per promuovere i valori dell’amicizia, della lealtà, dell’uguaglianza e della pace.

Il simbolo di questa giornata è stato il Braccialetto dell’Amicizia, che rappresenta la tolleranza, l’uguaglianza e uno stile di vita sano. Realizzato con due semplici nastri verde e blu, il braccialetto rappresenta rispettivamente un campo da calcio che accoglie tutti e il cielo sereno sopra i ragazzi.

Tutti gli eventi della giornata internazionale di Football for Friendship sono iniziati con lo scambio dei Braccialetti dell’Amicizia, indossati non solo dai partecipanti, ma anche da altre celebrità del mondo sportivo, che supportano il programma nelle diverse nazioni. Quest’anno Luis Fernandez, Martin Palermo e altri famosi personaggi sportivi o figure di spicco dell’ambiente culturale di vari Paesi si sono uniti a Didier Drogba, Dick Advocaat, Luis Neto, Anatoly Tymoshchuk, Julian Draxler e molti atri, che hanno supportato il progetto nelle precedenti edizioni.  

Nei quattro continenti si sono svolte partite amichevoli, tornei di calcio, allenamenti aperti con le star del calcio, feste cittadine, eventi mediatici e show TV. In totale più di 90.000 persone in tutto il mondo sono state coinvolte in questa iniziativa.

Il Global ambassador del programma, il leggendario Franz Beckenbauer, si è recato appositamente a Mosca per prendere parte agli eventi organizzati nella capitale russa. Il giocatore ha incontrato i ragazzi della squadra giovanile del FC Zenit, che rappresenteranno la Russia il prossimo maggio a Milano al Quarto Forum Internazionale dei Ragazzi Football for Friendship e al Torneo Internazionale di Street Soccer. 

“In questa giornata le persone si sono riunite indipendentemente dall’età, dal genere, dalla nazionalità e dalle condizioni di salute fisica - ha detto Beckenbauer -. Chiunque lo desideri, può unirsi ai festeggiamenti e giocare a calcio. In questo giorno vediamo sul campo artisti e giornalisti, bambini e adulti, ragazze e ragazzi, sportivi e persone con bisogni speciali che condividono lo stesso terreno di gioco e gli stessi valori promossi dal programma Football for Friendship”.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Leggi di più