Mondiali, la carica dei ventimila

Circa ventimila i tifosi russi in partenza per il Brasile (Foto: Itar Tass)

Circa ventimila i tifosi russi in partenza per il Brasile (Foto: Itar Tass)

I tifosi russi stanno raggiungendo il Brasile dove domani prenderà il via il Campionato mondiale di calcio. Il console generale russo a Rio de Janeiro: “Alcuni sono schedati come violenti. Faremo di tutto per garantire l’ordine”

È la carica dei tifosi. Coloro che voleranno in Brasile per sostenere la Nazionale russa di Mister capello. Ventimila in tutti i sostenitori in partenza. Secondo il console generale russo a Rio de Janeiro Andrei Budayev, ripreso da Itar Tass, “soltanto 500 di loro sono schedati come violenti”. Nel complesso assisteranno alla Coppa del mondo di calcio ventimila russi, in partenza per il Brasile il 12 giugno. 

Secondo il diplomatico, “soltanto 500 di questi russi apparterrebbero alla categoria dei tifosi cosiddetti iperattivi, che per meglio dire potrebbero richiedere un’attenzione supplementare da parte del servizio consolare e delle forze dell’ordine”. “La situazione della criminalità a Rio de Janeiro è da sempre molto complessa e a dispetto dei provvedimenti aggiuntivi presi dal governo brasiliano, è improbabile che cambi radicalmente durante la Coppa del mondo di calcio”, ha messo in guardia il diplomatico.

Secondo Budayev, “per garantirsi un viaggio sicuro in Brasile basterà attenersi ad alcune semplici regole e procedure: far uso di buonsenso, evitare comportamenti a rischio, rispettare la legge, le norme e le usanze locali del paese per evitare conflitti e malintesi di qualsiasi genere”. Il diplomatico ha anche precisato che “durante i mondiali del 2014 molti agenti delle forze dell’ordine russe saranno inviati in Brasile, con la speranza che possano contribuire alla sicurezza dei russi e rendere tranquilla la partecipazione del pubblico alle partite”.

“Il Consolato generale russo di Rio de Janeiro, insieme ai nostri colleghi delle ambasciate russe in Brasile e al Consolato generale di Sao Paulo, sta operando in uno stato di elevata allerta per garantire la partecipazione della Russia alla Coppa del mondo di calcio”. Alcuni funzionari del Ministero russo degli Affari esteri si recheranno in Brasile per aiutare i diplomatici russi già presenti: “Siamo in attesa di sei diplomatici in arrivo da Mosca che possano darci una mano a garantire che i diritti e gli interessi dei cittadini russi in Brasile siano ben tutelati”, ha commentato il Console generale russo a Rio de Janeiro.

Egli ha anche fatto notare che il sito web del Consolato generale russo a Rio de Janeiro dispone di una sezione speciale denominata “Informazioni utili e importanti per i cittadini, i turisti, i tifosi di calcio e i rappresentanti dei media russi alla Coppa del mondo di calcio”, nella quale sono fornite informazioni generali sul Brasile e sulle città nelle quali si svolgeranno alcuni eventi di richiamo, e vi sono anche raccomandazioni specifiche riguardanti la sicurezza e il comportamento da adottare quando ci si reca in viaggio in un paese dell’America meridionale.

Pubblicato sul sito web dell’agenzia di stampa Itar Tass

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta