Quinto giorno di gare. I risultati

Olga Fatkulina, medaglia d’argento nei 500 m pattinaggio di velocità femminile (Foto: Vladimir Baranov / RIA Novosti)

Olga Fatkulina, medaglia d’argento nei 500 m pattinaggio di velocità femminile (Foto: Vladimir Baranov / RIA Novosti)

Assegnate 8 medaglie. La Russia si è portata a casa solo un argento nei 500 metri femminili grazie alla pattinatrice di velocità Olga Fatkulina

Un solo podio su otto gare. E il medagliere che continua a vedere in testa la Norvegia. Il quinto giorno di Olimpiadi è iniziato con la seconda partita del torneo di curling femminile. Dopo aver battuto la Danimarca nella giornata di lunedì, la squadra russa si è scontrata con quella americana. La partita si è conclusa con il punteggio di 9 a 6 a favore del team russo. "Non siamo ancora del tutto soddisfatti del grado di precisione che dimostriamo nei lanci. Nonostante tutto, oggi questo livello ci ha permesso comunque di vincere, quindi l’obiettivo della partita è stato raggiunto. Il torneo è appena iniziato, cercheremo di migliorare i nostri risultati di partita in partita”, è così che la viceskip della squadra russa, Margarita Fomin, ha commentato l’esito dell'incontro. 

Il match serale, invece, che ha portato le russe a scontrarsi con la Nazionale cinese di curling, si è concluso con un punteggio di 5 a 7 ai danni della Russia. Si tratta della prima sconfitta della Russia in questa disciplina. Rimangono da disputare altre sei partite che determineranno le squadre che passeranno ai quarti di finale. Si è concluso con una sconfitta anche il match di curling della squadra maschile russa, dove a trionfare sono stati i norvegesi con il punteggio finale di 9 a 8. Nell’ultimo end, gli atleti russi non sono riusciti a raggiungere il pareggio per una sola pietra.

La disciplina dello ski slopestyle è comparsa nel programma dei Giochi olimpici solo quest'anno. Durante le qualificazioni, l’atleta russa Anna Mirtova, dopo due batterie deludenti, è riuscita a conquistare solo il ventunesimo posto, non entrando, perciò, nella rosa delle finaliste. I migliori risultati, in questa disciplina, sono stati raggiunti dalle atlete canadesi Dara Howell e Kim Lamarre. Successivamente, nella finale, Dara Howell è riuscita a conquistare la medaglia d'oro, senza ricorrere al secondo tentativo. Argento, invece, per la statunitense Devin Logan e bronzo per l’altra canadese Kim Lamarre.

Nel complesso sciistico "Laura" si sono svolte le gare di sprint tl di sci di fondo maschile e femminile. Negli uomini, il primo posto è andato al norvegese Ola Vigen Hattestad, il secondo al rappresentante del team svedese Teodor Peterson e il terzo a un altro svedese, l’atleta Emil Joensson. Sergei Ustyugov, rappresentate della Russia, che aveva buone possibilità di successo in questa tappa della competizione, non è riuscito, in un tratto difficile, a evitare la collisione con un atleta svedese caduto, finendo la gara solo in quinta posizione. Per quanto riguarda le donne, nessuna atleta russa è riuscita ad arrivare nella finale dello sprint. La gara è stata vinta dalla norvegese Maiken Falla, seguita, al secondo posto, dalla connazionale Ingvild Østerberg, e, al terzo, dalla slovena Vesna Fabjan.

 

Tutti i retroscena di Sochi
nel blog di una volontaria
alle Olimpiadi

L’atleta bielorussa Darya Domracheva ha trionfato nella 10 km inseguimento femminile. Con lei sul podio la norvegese Tora Berger (argento) e la slovena Teja Gregorin (bronzo). La russa Olga Viluhina ha perso cinque posizioni nel corso della gara, arrivando settima. Vale la pena notare l’impeccabile prestazione al tiro di Olga Zaitseva, undicesima in classifica.

Medaglia d’argento per la russa Olga Fatkulina nei 500 m pattinaggio di velocità femminile. Davanti alla russa, con un distacco di solo 0,36 secondi, la pattinatrice coreana Sang Hwa Lee, medaglia d’oro. L’argento della Fatkulina è la seconda medaglia che i pattinatori russi conquistano alle Olimpiadi di Sochi. La medaglia di bronzo è andata invece all’olandese Margot Boer.

La squadra di hockey femminile russa ha battuto il Giappone 2 a 1. In questo modo, le hockeiste russe si sono assicurate il passaggio ai quarti di finale. La prossima partita sarà contro la squadra svedese, protagonista finora di grandi vittorie, e, successivamente, contro la Finlandia.

Non solo amarezza. La giornata si è conclusa con la performance dei pattinatori di figura. La coppia Tatiana Volosozhar e Maxim Trankov non ha solo ottenuto una vittoria brillante nel programma corto ma ha anche stabilito il nuovo record mondiale per numero di punti. Il secondo posto è stato conquistato dai rappresentanti della Germania Aliona Savchenko e Robin Szolkowy, seguiti, al terzo, da un’altra coppia russa composta da Ksenia Stolbova e Fedor Klimov. La squadra russa di pattinaggio di figura ha così confermato ancora una volta il suo status di leader in questa disciplina e ha soddisfatto le aspettative degli spettatori. La campionessa olimpica Tatiana Volosozhar ha commentato così il record: "Sono davvero felice che la nostra squadra sia così forte da poter occupare subito due posti sul podio al termine del programma corto”.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta