Sochi 2014, la torcia olimpica scalda Mosca

Prima dell'inizio dei Giochi Olimpici invernali, la fiamma attraverserà la Russia in una staffetta lunga 65.000 chilometri, che durerà 123 giorni (Foto: Alexei Filippov / Ria Novosti)

Prima dell'inizio dei Giochi Olimpici invernali, la fiamma attraverserà la Russia in una staffetta lunga 65.000 chilometri, che durerà 123 giorni (Foto: Alexei Filippov / Ria Novosti)

Arrivata in Piazza Rossa da Atene, dove la aspettava il Presidente russo Vladimir Putin, la fiamma attraverserà il Paese toccando 2.900 città da Kaliningrad a Vladivostok

Partita da Atene, la fiamma olimpica è arrivata a Mosca. Oltre duecento biker hanno accompagnato l’auto che dall’aeroporto della capitale russa ha ha trasportato la torcia fino alla Piazza Rossa.

L'arrivo della torcia olimpica
Guarda la foto del giorno

Ad attendere la fiamma, il vice premier russo Dmitri Kozak, il capo del comitato olimpico di Sochi 2014 Dmitri Chernyshenko, il principe Alberto II di Monaco e la campionessa olimpica di pattinaggio, Lidia Skoblikova.

Il Presidente russo Vladimir Putin, uscito dalla porta della Torre Spasskaya accompagnato da alcuni volontari e dagli atleti, si è recato sul palco dove ardeva la fiamma, dando così il via ufficiale alla staffetta. La torcia con il fuoco arrivato da Atene rimarrà al comitato olimpico.

Guarda il video dell’arrivo
della fiamma olimpica a Mosca

“Oggi è un giorno solenne di gioia: il fuoco olimpico, simbolo delle competizioni sportive più importanti del pianeta, simbolo di amicizia e di pace, è giunto in Russia e tra qualche minuto inizierà il viaggio lungo il nostro grande Paese”, ha sottolineato Putin.

La tappa ufficiale della staffetta del fuoco olimpico è partita da Vasilevskij Spusk, l’area adiacente alla Piazza Rossa, il 7 ottobre 2013.

La prima ad avere l’onore di portare la fiaccola è stata Anastasia Davydova, cinque volte campionessa olimpica di nuoto sincronizzato. Questa staffetta sarà la più lunga di tutta la storia e durerà 123 giorni.

Quanto costa il viaggio a Sochi 2014?
Guarda la nostra infografica

Il fuoco passerà per tutte e 83 le regioni della Federazione e attraverserà 2.900 città, da Kaliningrad a Vladivostok. Approssimativamente la lunghezza del tragitto sarà pari a 65.000 chilometri e saranno circa 14.000 i tedofori in tutto il Paese.

Fino al 7 febbraio 2014, giorno in cui inizieranno i XXII Giochi Olimpici Invernali, il fuoco viaggerà per la Russia non solo nelle mani dei tedofori che lo porteranno a piedi, ma anche in aereo, treno, motoslitta, in slitte trainate da cani e renne.

Lo speciale su Sochi 2014

La fiamma scenderà nelle acque del Bajkal, il lago più profondo della Terra, e salirà fino alla cima del Monte Elbrus, la vetta più alta d’Europa. E nello stadio Fisht a Sochi, dove si terrà la cerimonia di apertura dei Giochi, la fiamma arriverà direttamente dallo spazio.

Le celebrazioni a Mosca si sono svolte non senza imprevisti: durante la seconda tappa della staffetta, la fiamma, che era nelle mani del nuotatore Shavarsh Karapetyan, per alcuni secondi si è spenta.  

Un addetto dell’organizzazione, che si trovava poco lontano, l’ha riaccesa con l’aiuto di un accendino.

Il presidente del comitato olimpico di Sochi 2014, Dmitri Chernyshenko, dal suo account Twitter ha spiegato l’accaduto con le seguenti parole: “La valvola non era stata aperta del tutto. Ma il fuoco è stato subito riacceso. In 65.000 chilometri di staffetta può succedere”. 

Per leggere la versione originale del testo, cliccare qui

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta