Mondiali di atletica, la corsa all'oro della Russia

La gioia di Sergei Shubenkov che ha vinto la medaglia di bronzo nei 110 ostacoli (Foto: Kommersant Photo)

La gioia di Sergei Shubenkov che ha vinto la medaglia di bronzo nei 110 ostacoli (Foto: Kommersant Photo)

Pioggia di medaglie in casa, a Mosca: Elena Lashmanova sale sul primo gradino del podio nei 20 chilometri di marcia. Bronzo per Antonina Krivoshapka e Sergei Shubenkov

Nei 400 metri i tifosi russi avevano tutto il diritto di sognare il podio: nei Mondiali del 2011 a Berlino la russa Antonina Krivoshapka era arrivata terza, vincendo poi l’argento nella staffetta di Londra. Ora il successo si ripete in occasione dei Mondiali di atletica di Mosca: arrivata quasi quarta al traguardo, con un balzo ha superato l’avversaria giamaicana, portando a casa la medaglia di bronzo.

Stelle russe ai Mondiali di atletica
Guarda la nostra fotogallery

“Ricordo solamente l’arrivo – ha detto la campionessa, ripresa dall’agenzia di stampa sportiva Tutto sport -. Non importava il tragitto lungo il quale correvo. Avevo solamente in mente la tattica, e il lavoro fatto con il mio allenatore”.

L’oro in questa competizione è stato conteso da Amantle Montsho dal Botswana, e da Christine Ohuruogu dalla Gran Bretagna. L’africana Montsho ha tenuto testa fino alla fine, ma il primo gradino del podio è stato conquistato da Christine Ohuruogu, capace di battere anche un nuovo record nazionale.

Il bronzo vinto da Sergei Shubenkov nei 110 ostacoli, invece, è in verità un traguardo storico per la squadra russa. Per la prima volta un campione di atletica leggera russo ha vinto questa competizione ai Mondiali.

Shubenkov ha battuto sul tempo anche il campione Aris Merritt. Arrivato in finale con il miglior tempo, Shubenkov correva per l’oro, ma un errore al terzo ostacolo ha compromesso la gara, e non gli ha permesso di recuperare.

La corsa continua a essere dominata dagli atleti russi: l’oro nei 20 chilometri di marcia è andato a Elena Lashmanova, campionessa olimpica di Londra. Anche l’argento è stato portato a casa da una russa: dalla campionessa Anisya Kirdiapkyna. 

L'articolo è stato realizzato con materiale tratto da Ria Novosti e Gazeta.ru

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie