Cara sorella... E la lettera arriva 40 anni dopo

Impiegate smaltiscono la posta in un centro postale russo.

Impiegate smaltiscono la posta in un centro postale russo.

: Stanislav Krasilnikov / TASS
Le Poste Russe hanno promesso di far luce su una missiva, inviata da un ragazzo alla propria famiglia negli anni Settanta, che ha tardato così tanto ad arrivare

Correva l’anno 1975. E nel piccolo villaggio di Gromyshevo, nella regione di Tomsk, in Siberia, un giovane studente scriveva una lettera alla sorella, Ekaterina Denisova, che all’epoca viveva a Tomsk. Lei aveva 15 anni. Lui 8. La lettera, nella quale il ragazzo chiedeva notizie sulla famiglia e la possibilità di ricevere un compasso (una vera rarità all’epoca in campagna!) però è arrivata solo adesso. Quarant’anni dopo. E a riceverla non è stata Ekaterina, che nel frattempo si è trasferita, bensì una parente che oggi vive all’indirizzo indicato sulla busta. La lettera riporta un francobollo delle Poste Sovietiche e il numero dell’ufficio postale dove sarebbe dovuta arrivare. L’ufficio postale in questione, però, era stato chiuso ormai da 20 anni.

Come mai ha impiegato così tanto tempo?

Le Poste Russe non hanno fornito alcuna spiegazione sulle ragioni per cui una lettera possa giungere con un ritardo di così tanti anni. Per fare chiarezza sui motivi del ritardo, secondo quanto riferisce l’agenzia Ria novosti, i dipendenti delle Poste Russe dovranno effettuare un esame dettagliato della busta. Su ogni lettera si trovano informazioni sulla data di ricevimento e sul codice dell’ufficio postale da cui è stata spedita. L’indagine verrà avviata non appena la busta sarà consegnata ai dipendenti delle poste.

L’autore della lettera ha oggi 50 anni e continua a vivere nel villaggio di Gromyshevo.

Già in passato si erano verificati ritardi da parte delle Poste Russe nella consegna della corrispondenza. Nel 2014 una donna del distretto di Krasnoyarsk (a 4.000 km da Mosca) non ha potuto frequentare un istituto universitario di Mosca perché i suoi documenti non erano giunti in tempo. La ragazza aveva ottenuto un risarcimento dal tribunale. Nello stesso anno il servizio di corriere espresso delle Poste Russe aveva impiegato sei mesi a consegnare un pacco da Mosca a Salekhard (a 2.800 km dalla capitale). Sulle ragioni del ritardo non è stata fatta ancora luce.

La causa più frequente per cui una lettera arriva in ritardo o non arriva affatto è che l’indirizzo sulla busta è errato. Ma può anche ritardare se l’indirizzo indicato sulla busta è incompleto.

Scopri di più:

Sei cose da sapere sulle babushke

Semyon, il bidello che dipinge sulla neve

Marai, il gatto del museo di Serpukhov

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta