I rimedi russi per sconfiggere il raffreddore

Raffreddore in Russia

Raffreddore in Russia

Shutterstock/Legion Media
Rbth ha selezionato i metodi di cura più alternativi contro il malessere e i sintomi influenzali

Nel periodo invernale è facile buscarsi un raffreddore, in particolare in Russia, dove l’inverno, generalmente, è una stagione lunga e fredda. Il freddo prolungato e la costante probabilità di prendersi un'influenza hanno insegnato ai russi a ricorrere a diversi metodi per combatterlo. Rimedi tramandati di generazione in generazione. Più o meno efficaci. Ne abbiamo selezionato alcuni tra i più alternativi.

1. Curarsi con la marmellata di lamponi

Credit: Lori Legion Media

In Russia la marmellata di lamponi è ritenuta il metodo di cura universale contro il raffreddore. Le sue benefiche proprietà si imparano a conoscere fin dalla prima infanzia. Le nonne russe spesso somministrano con entusiasmo ai loro nipoti tazze di tè con la marmellata di lamponi. Molte sono addirittura convinte che si possa sconfiggere il raffreddore con l’aiuto della sola marmellata di lamponi, senza somministrare antibiotici o altri farmaci.

I medici, tuttavia, avvertono che la marmellata di lamponi da sola non basta a sconfiggere l’influenza o le altre malattie da raffreddamento, e che non si possono ignorare i farmaci tradizionali.

2. L’aglio contro il raffreddore

Credit: Lori Legion Media

Un insolito metodo di cura contro il raffreddore è l’aglio. È risaputo che l’aglio possiede proprietà antivirali uniche. Con i suoi spicchi vengono spesso intrecciate collane originali da appendere al collo del malato che pare uccidano i virus che provocano la malattia.

Un altro rimedio inconsueto che prevede l’utilizzo dell’aglio consiste nell’assumere delle gocce d’aglio. Il succo d’aglio viene mescolato con l’acqua e la soluzione ottenuta viene inalata nel naso. Sembra che questo rimedio all’aglio costituisca un efficace difesa contro il raffreddore. Però i dottori avvertono che non si possono assumere gocce d’aglio più di 1-2 volte al giorno, altrimenti il rischio è di bruciare le membrane mucose del naso.

3. Vapore per gomiti e ginocchia

Credit: Lori Legion Media

Un altro rimedio contro l’influenza consiste nel vapore applicato a gomiti e ginocchia. Per questa procedura occorre procurarsi due bacinelle di acqua calda. In una bisogna immergere i gomiti e nell’altra le ginocchia e intanto versare continuamente acqua calda in entrambe le bacinelle (ovviamente con l’aiuto di qualcuno). Forse non guarirete del tutto dal raffreddore, ma questa pratica tipica dello yoga vi sarà un po' di sollievo.

4. Cure di vapore

Credit: Lori Legion Media

Fin dai primi sintomi della malattia molti russi si precipitano alla sauna; infatti sono convinti che non ci sia rimedio migliore. Si pensa infatti che piú caldo è il vapore e meglio si potrà combattere la malattia. Però gli amanti della sauna condividono anche una triste esperienza, quella di rimanere raffreddati comunque anche dopo la sauna, o addirittura di peggiorare le proprie condizioni. Perciò è meglio pensarci bene prima di decidere di andare a “curarsi” alla sauna.

Continua a leggere>>>Borsch russo alla vecchia maniera

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Leggi di più