Delitto e Castigo diventa un gioco da tavolo

Voluto per l’Anno della Cultura, il gioco accompagnerà i partecipanti per i vicoli di Pietroburgo, ripercorrendo la trama dell’omicidio più famoso della letteratura russa

Scivolare per le strade di Pietroburgo insieme a Raskolnikov. Immergersi nei bassifondi della città, afosa e polverosa, dove si compie il delitto, seguendo le orme del protagonista di uno dei più grandi capolavori della letteratura russa. “Delitto e castigo”, il romanzo di Fedor Dostoevskij, diventa un gioco da tavolo. E promette di ottenere un grande successo. 

I giocatori, che interpreteranno i personaggi principali del libro, si muoveranno per il campo da gioco che rappresenta la parte centrale di San Pietroburgo, dove è ambientata buona parte della storia. 

Sulle orme interattive
di Delitto e Castigo

I partecipanti potranno visitare la casa di Rodion Raskolnikov e spendere gli ultimi soldi nella trattoria “Palazzo di cristallo”. Il gioco inoltre include schede con domande sul romanzo e sull’autore: esso pertanto possiede un carattere non solo ludico, ma anche educativo: un aspetto molto importante, specie in relazione con l'anno della letteratura attualmente in corso in Russia.

“L'obiettivo dell'anno della letteratura è quello innanzitutto di ricordare l'unicità della cultura letteraria e la sua speciale missione”, ha evidenziato il Presidente russo Vladimir Putin.

“Ascoltiamo il Presidente, leggiamo il romanzo, pubblichiamo il gioco!”, è scritto sulla pagina dei fondatori del progetto.

Julija Kumaneva, curatrice del progetto, dice: “Tutto è iniziato il giorno di Dostoevskij, quando mi sono resa conto di quante persone partecipassero alle letture con grande interesse. Inizialmente volevamo prendere in esame alcune opere, poi abbiamo deciso di soffermarci su una sola”.

Il giocatore nel ruolo di uno dei personaggi si sposterà per le strade di San Pietroburgo, raffigurate con la massima precisione topografica con cui Dostoevskij le ha descritte nella sua opera.

Durante il gioco, il partecipante si troverà a rivivere gli eventi associati all'eroe scelto e a mettere alla prova se stesso e i propri amici sulle conoscenze del romanzo e della letteratura in generale.

Immergersi nella gialla, afosa e polverosa San Pietroburgo, significa capire se si hanno le forze per cavarsela.

“I fondi per la realizzazione del progetto - spiega Kumaneva - verranno raccolti sulla piattaforma Boomstarter (per la raccolta di finanziamenti diretti a progetti artistici). Si pianifica la collaborazione con le librerie e i negozi di giocattoli. Noi cerchiamo di fare in modo che il gioco sia interessante tanto per i bambini, quanto per gli adulti. Speriamo che le vendite non si limitino soltanto a San Pietroburgo”.

Il costo indicativo del gioco è di 1.000 rubli.

Per maggiori informazioni, cliccare qui

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta