I sogni dei bambini confessati a Nonno Gelo

La posta di Ded Moroz (Foto: Evgenya Novozhenina / Ria Novosti)

La posta di Ded Moroz (Foto: Evgenya Novozhenina / Ria Novosti)

Ogni anno Ded Moroz, il Babbo Natale della tradizione russa, riceve migliaia di letterine contenenti i desideri dei più piccoli. Dalla pace nel mondo a un pinguino vero, ecco cosa chiedono i bambini russi per le Feste

Migliaia e migliaia di letterine, indirizzate a Ded Moroz, per ricevere in dono il regalo tanto desiderato. In Russia i doni natalizi vengono consegnati da Ded Moroz (Nonno Gelo). E dal 2001 la posta di Nonno Gelo ha ricevuto oltre due milioni e seicentomila letterine. “Ogni anno arrivano migliaia di letterine - spiega Natalia, assistente di Nonno Gelo -, e l’età dei mittenti varia da zero a cento anni”. Le richieste sono le più varie, e spaziano dal tablet al telefonino, dal lettore mp3 alla fotocamera, dal computer ai videogiochi. Sono in molti, comunque, a chiedere anche la fine di ogni guerra e la pace nel mondo.

"Questo è il secondo anno che chiedo a Nonno Gelo il tablet – racconta Zhenya, 7 anni –. Ce l’hanno sia mio padre sia mia madre. Spero che quest'anno Ded Moroz esaudisca la mia richiesta."

Magia per posta

Ded Moroz riesce a rispondere solo alle lettere più originali e sincere. Il costo di una risposta di Nonno Gelo è pari a circa 45 rubli (meno di 1 dollaro). "Sul sito ufficiale è possibile ordinare una lettera, un pacco o un plico. I genitori scelgono la forma e scrivono il testo. È possibile ordinare un regalo aziendale, ad esempio, dei dolci o un berretto con una sciarpa”. I prezzi indicati sul sito sono molto accessibili: variano dai 40 ai 700 rubli. Il regalo scelto riporta il timbro e la firma di Nonno Gelo.

 
Scoprire San Pietroburgo
durante le Feste

Un pinguino in regalo

Oltre a oggetti di elettronica, i bambini russi di oggi sognano i Lego, bambole, pupazzi e animali domestici e non solo un cucciolo o un gattino, racconta Natalia, l’assistente di Nonno Gelo.

"Una ragazza ha scritto: Nonno Gelo, tu vivi al Polo Nord, hai lì intorno un sacco di pinguini… regalamene uno, ho così tanta voglia di avere in casa un pinguino vero!”.

E non si tratta dell’unica richiesta insolita fatta dai bambini. Molti sognano di ricevere una bacchetta magica che faccia avverare i desideri o della polvere magica per dare vita agli oggetti, spesso chiedono un gufo, come quello di Harry Potter. Diversi ragazzi hanno chiesto per il nuovo anno microscopi, un ragazzo sogna di ricevere in regalo un telescopio per esaminare il sistema solare, ma la richiesta più interessante proveniva da una ragazza che ha chiesto in regalo una spada giapponese Katana.

A tavola con Nonno Gelo

"Voglio andare a trovare Nonno Gelo - dice Nastya, di 3 anni –. Mi fa paura, ma se siamo noi potremmo mangiare la kasha insieme e smetterò di averne paura e gli chiederò la bici".

Per molti bambini il regalo più desiderato per il nuovo anno è quello di poter conoscere Nonno Gelo. D’altronde visitare l’abitazione di Nonno Gelo non è così impossibile: all’interno del suo regno ci sono alberghi, caffetterie, piste di pattinaggio, parco giochi, attrazioni e perfino uno zoo.

“Il pacchetto standard costa circa 1.000 rubli e include un incontro con Nonno Gelo, un tour per la sua casa, la visita della posta e altri divertimenti - dice Lyubov Yakimov -, e con un costo aggiuntivo è possibile ottenere dalle sue mani un sacchetto di caramelle”.

Gli adulti, durante questi incontri, si divertono almeno quanto i bambini. Loro stessi non esitano a chiedere qualcosa al mago. Secondo un sondaggio condotto da VCIOM nel dicembre 2014, nella top list dei regali desiderati dagli adulti ci sono souvenir e soldi sotto l'albero di Natale. Un decimo desidera come regalo un profumo, dei cosmetici, delle caramelle, liquori, gastronomia, e il 17% non vuole ricevere regali.

“Gli adulti richiedono perlopiù delle cose non materiali, come la salute, il benessere, il lavoro, un aiuto per trovare l'anima gemella o dare alla luce un bambino”, dice Natalya, assistente di Ded Moroz. “Quest'anno, vista l'attuale situazione, sono in tanti, sia adulti che bambini, a chiedere la fine di ogni guerra e la pace nel mondo".

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta