Linguademia, quando lo studio è divertente

Evgeny Sedinkin, Ceo di Linguademia (Foto: Evgeny Utkin)

Evgeny Sedinkin, Ceo di Linguademia (Foto: Evgeny Utkin)

Apprendere le lingue con facilità e piacere. Ecco la nuova start up made in Russia, che a Milano si è aggiudicata il titolo di miglior progetto russo nell’ambito della U-Start Conference, che ha riunito giovani imprenditori da tutto il mondo

Milano, capitale dell’innovazione. Per due giorni il capoluogo lombardo ha ospitato la U-Start Conference, un incontro che ha riunito imprese e investitori da ogni parte del mondo, presentando le 19 start up internazionali più promettenti, selezionate dalla stessa U-Start, società di scouting di progetti innovativi nel mondo. 

 
Se la lingua si impara on line

Fra i partecipanti provenienti dalla Russia ha vinto la startup Linguademia, un progetto che unisce tecniche di apprendimento a tecnologie ludiche, allo scopo di sviluppare un nuovo metodo di studio delle lingue straniere. Attraverso il gioco, Linguademia offre un metodo smart nel processo di acquisizione di una nuova lingua al fine di migliorare l'efficienza dello stesso еd accrescere la motivazione da parte degli utenti. L'esclusivo metodo di Linguademia, LinguaNext, opera in accordo con diversi segmenti base, fra i quali: VisionLingua volto a monitorare il processo di apprendimento; MotionLingua, creato per sviluppare le capacità di memorizzazione degli elementi di una nuova lingua е infine PracticLingua, progettato per consentire agli utenti di praticare la lingua in contesti di vita quotidiana.

Tutti i prodotti innovativi di Linguademia sono atti ad accelerare il processo di apprendimento, a migliorare i termini di memoria breve e lunga e ad immergere l’utente nell'atmosfera della lingua. A differenza dei concorrenti, сhe distinguono la parte teorica per lo studio della lingua da quello ludico per la pratica, il servizio di Linguademia fonde i due processi in un'unico ambiente di gioco, сhe non dà modo all'utente di annoiarsi. 

“Il talento è ovunque”, così Stefano Guidotti, di U-Start ha aperto la conferenza. E alla premiazione ha dichiarato: “Siamo lieti di assegnare il titolo di migliore start up regionale russa alla compagnia Linguademia. La nostra conferenza moscovita è stata un buon successo е ha messo in luce interessanti progetti locali. Linguademia dimostra il livello di creatività delle idee russe. Arrivare alla selezione della compagnia finalista non è stato affatto semplice. Ma ce l'abbiamo fatta a scegliere il degno vincitore regionale fra le quattro start up russe. La nostra missione è quella di individuare e dare possibilità di collaborazione alle migliori start up da tutto il mondo così come ai potenziali investitori della nostra rete U-Start”. 

Visibilmente commosso, Evgeny Sedinkin, Ceo di Linguademia, ha risposto: "Essere selezionati come migliore start up in una rosa di così talentuosi finalisti è a dir poco emozionante. Tutti i concorrenti russi erano semplicemente eccezionali e rispecchiavano davvero il meglio dei talenti emergenti nelle nostra regione. Il livello di creatività dimostrato alla conferenza era notevole е ha reso l'atmosfera di una giornata indimenticabile. Siamo stati molto contenti di aver avuto l'opportunità di rappresentare la Russia a un evento così entusiasmante e stimolante”. 

Dopo l'annuncio delle migliore start up regionali (oltre a Linguademia, hanno vinto Italist per l'Europa, wiGroup per l'Africa e Love Mondays per l'America Latina) è stato attribuito il titolo di "World's Best Start-Up” a Over, un’app iOS africana сhe consente agli utenti di abbinare le immagini per i social network con testi creativi e piccoli lavori artistici.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta