Due capitali, un solo volto

Sergei Sobjanin, sindaco di Mosca, sarà a Roma per firmare un accordo di collaborazione tra le due città nell’ambito delle Giornate di Mosca a Roma (Foto: Reuters / Vostock Photo)

Sergei Sobjanin, sindaco di Mosca, sarà a Roma per firmare un accordo di collaborazione tra le due città nell’ambito delle Giornate di Mosca a Roma (Foto: Reuters / Vostock Photo)

Al via le “Giornate di Mosca” a Roma. Un programma fitto di eventi, tra mostre, concerti e incontri istituzionali. Oggi la firma di un accordo di collaborazione tra i sindaci delle due città, valido fino al 2017

Sarà l’incontro tra il sindaco di Roma, Ignazio Marino, e il primo cittadino di Mosca, Sergei Sobjanin, previsto in Campidoglio lunedì 26 maggio per la firma di un accordo di collaborazione tra le due città fino al 2017, a suggellare l’amicizia tra la capitale italiana e quella moscovita, celebrata in occasione delle “Giornate di Mosca”, che si svolgono fino al 30 maggio a Roma e a Milano con un programma ricco di appuntamenti culturali ed economici. Verrà così piantato lungo l’asse Roma–Mosca un altro pilastro a sostegno dei rapporti tra il Belpaese e la Federazione Russa, quest’anno al centro anche del più ampio calendario di eventi dell’Anno Incrociato del Turismo Italia-Russia.

Guardando l’agenda del sindaco moscovita per le “Giornate di Mosca” a Roma si capisce quali sono gli aspetti salienti per la cooperazione tra i due Stati. Dopo la visita, prevista domenica sera, alla mostra in 3D che riproduce un’ambientazione di epoca romana nel “Foro di Augusto”, all’interno del complesso archeologico dei Fori Imperiali, il sindaco di Mosca, Sergei Sobjanin, lunedì mattina, 26 maggio, incontrerà per primi gli imprenditori italiani presso la sede della Camera di Commercio di Roma, in via dè Burrò. Un appuntamento che lascia pensare che non sarà solo Milano il centro di gravità dei rapporti economici tra i due paesi e che su Roma si giocano anche altre partite diverse, basate sugli altrettanto attraenti e promettenti settori di cultura e turismo.

Dalle antiche vestigia di epoca imperiale al mondo imprenditoriale fino alle fattezze avveniristiche della Capitale romana. Il sindaco moscovita, accompagnato dall’Assessore alla Trasformazione Urbana del Comune di Roma, Giovanni Caudo, visiterà il centro congressi “Nuvola” dell’architetto Massimiliano Fuksas. Passerà quindi al momento cruciale della sua visita nella capitale italiana: l’incontro in Campidoglio con il sindaco di Roma, Ignazio Marino, per la firma del protocollo che sancirà un programma di cooperazione tra Roma e Mosca per il triennio 2014-2017.

Al di là di quali saranno i progetti contenuti negli accordi siglati dai due sindaci, per capire il contesto internazionale in cui essi si collocano e gli interessi connessi, basta ricordare le parole dell’ambasciatore russo in Italia, Sergej Razov, in un’intervista pubblicata sul sito dell’Ambasciata della Federazione Russa in Italia e tratta dal sito russia.it, che ha quantificato il valore dello scambio commerciale tra i due paesi in 54 miliardi di dollari nel solo 2013. Un trend che, sottolinea Razov, “continua a crescere anche nei primi mesi del 2014” e che “evidenzia la cooperazione reciprocamente proficua, la compatibilità e l’interdipendenza delle nostre economie che rappresentano una specie di ‘filo assicurativo’ che speriamo ci consentirà di mantenere l’equilibrio nelle relazioni bilaterali anche nei periodi della congiuntura politica internazionale sfavorevole”.

A concludere il ciclo di appuntamenti romani, l’incontro con la Comunità russa e l’inaugurazione della mostra dei documenti d’archivio intitolata “Mosca-Roma: legami storici” presso il Centro Russo di Scienza e Cultura. L’esposizione ripercorre i rapporti di amicizia e collaborazione tra le due capitali, inclusi i contatti di politica estera, nei periodi dello Stato Moscovita e dell’Impero Russo dal XVI al XX secolo.

Tra gli altri eventi che animeranno le “Giornate di Mosca” - e a cui è possibile partecipare - vanno ricordati: il concerto di gala dell’orchestra di Vladimir Spivakov “Virtuosi di Mosca” presso l’Auditorium Parco della Musica, il 27 maggio, e l’esibizione del famoso jazzista Igor Butman presso la Casa del Jazz, il 28 maggio,; l’esposizione di “Street Art” con i murales di un artista moscovita; una conferenza sull’influenza reciproca delle culture russa e italiana presso l’Università "La Sapienza” e la mostra “La pace di Dio attraverso gli occhi di un bambino” nella chiesa ortodossa di Santa Caterina.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta