Studiare. Ma non solo

Ragazzi sui banchi di scuola (Foto: Itar Tass)

Ragazzi sui banchi di scuola (Foto: Itar Tass)

Lezioni di canto, di calcio o un’associazione per gli amanti delle farfalle? Che tipo di formazione integrativa ricevono oggi i bambini russi e quanto costa?

Il sistema statale russo dell’istruzione integrativa per bambini è molto completo e le sue basi risalgono all’epoca sovietica. Oggi la scelta degli hobby adatti a tutti è ancora più ampia, grazie alle società private. L’offerta statale e privata In Russia è presente un sistema di centri artistici per bambini, in precedenza conosciuti come centri pionieristici. Si tratta di un’organizzazione finanziata dallo Stato e di solito questi centri sono presenti in ogni distretto di qualsiasi città russa. Qui hanno luogo sotto lo stesso tetto attività culturali, sportive, ecologiche e associazioni civico-patriottiche. I bambini possono impegnarsi nel canto, nel disegno, nella danza, nella musica, negli studi ambientali e naturali, nello studio della storia, nel cucito, nel lavoro a maglia, nella costruzione di oggetti o nel gioco degli scacchi. In tutto il paese ci sono una dozzina di associazioni sportive e di scuole d’arte e di musica statali.

Le attività sono gratuite o prevedono un costo mensile minimo (200-500 rubli, ovvero 6-14 dollari), ma occorre acquistare i materiali necessari – come, ad esempio, vernici, pennelli e carta per le classi che trattano di arte. Tuttavia, non tutti i bambini possono trovare quello che cercano nel più vicino centro d’arte: l'offerta differisce a seconda dei luoghi e non tutti i genitori possono accompagnare i loro bambini in un'altra parte della città. Inoltre, il livello dell’insegnamento presso i centri non è sempre dei migliori a causa delle basse retribuzioni degli insegnanti. Per questo motivo, i genitori più benestanti spesso mandano i loro figli presso un centro privato. Il che permette loro di scegliere in maniera più attenta l’insegnante e la location più comoda per le loro esigenze, ma in questo caso le lezioni sono a pagamento.

Quali sono i costi? Il figlio di Olga ha 5 anni e pratica pattinaggio da 6 mesi. "Il mio vicino mandava il figlio a lezione di pattinaggio e così ho deciso di mandarci anche il mio per compagnia. Almeno qualcuno in famiglia saprà pattinare bene", dice. Le lezioni si tengono tre volte a settimana, di cui due lezioni sui pattini, un corso di fitness generale in un palazzetto dello sport e un corso di coreografia. Il costo delle lezioni è di 6.000 rubli al mese (circa 170 dollari), più l’equipaggiamento sportivo e i pattini. Questo è ciò che occorre spendere per il proprio bambino se vuole imparare ad andare in barca. L’allenatore di vela Iraklij spiega che far praticare ai figli uno sport qualsiasi costa ai genitori una piccola fortuna perché non devono solo pagare per le lezioni e le attrezzature sportive, ma anche per le trasferte per recarsi alle gare. "I piccoli sportivi non possono emergere se non hanno attorno un ambiente competitivo; i genitori e gli allenatori devono spendere molti soldi", dice. Naturalmente, non tutti i genitori hanno un approccio sistematico a questo tipo di formazione. Spesso l’obiettivo principale non è quello di sviluppare un’abilità o un talento particolare in un bambino, ma semplicemente di tenerlo occupato con una cosa o con l’altra.

"Spesso seguo ragazzi che da quando avevano 11 o 12 anni hanno già praticato un po' di nuoto, calcio, atletica, hockey e immersioni", dice Irakli. Le lezioni di hockey hanno un costo medio annuo di 3.500-5.000 rubli al mese (100-140 dollari), con sessioni che si tengono due volte a settimana. Fuori dalla capitale, i prezzi sono più bassi, ma non sono di solito inferiori a 1.500-2.000 rubli al mese (circa 50 dollari). Potete mandare il vostro bambino a lezioni di ballo per 2.000-4.000 rubli al mese (60-120 dollari), ma è bene ricordare che questo hobby richiede ai genitori di acquistare vestiti costosi per le performance, che costano qualcosa come 200 dollari. Le lezioni di disegno e di pittura individuali costano 500 rubli l'ora (14 dollari), mentre quelle di gruppo da 2.000 a 5.000 rubli al mese (40-130 dollari) a seconda del livello di insegnamento. Le lezioni musicali sono leggermente più convenienti a 300 rubli (90 dollari).

Cambiamenti in corso

Il ministero russo dell'Educazione e della Scienza è ora convinto che il sistema educativo integrativo, istituito in epoca sovietica, ha bisogno di essere modernizzato ma che al contempo, qualsiasi cambiamento venga apportato, debba restare gratuito. "Il successo più importante del nostro sistema di istruzione è la sua formazione integrativa gratuita. Siamo uno dei pochi paesi al mondo dove c'è un’istruzione integrativa gratuita per ogni cittadino. Noi prevediamo non solo di mantenere queste garanzie sociali, ma anche di ampliarle", ha sottolineato il ministro della Pubblica Istruzione Dmitry Livanov. "Tradizionalmente, in Urss era presente un forte sistema di formazione integrativa, ma nel corso degli ultimi 20 anni le strutture sono notevolmente diminuite. È necessario raggiungere un nuovo livello nello sviluppo del sistema di formazione ed educazione integrativa per i bambini nel nostro paese", ha aggiunto il ministro. Entro giugno 2014 il nuovo piano di sviluppo per l'istruzione integrativa dovrebbe essere pienamente operativo.

I piani del ministero includono la creazione di associazioni per lo studio dell'innovazione e delle nanotecnologie e per lo sviluppo del turismo educativo. L'educazione dei bambini verrà integrata non solo attraverso le organizzazioni culturali e sportive (come musei, laboratori d'arte e associazioni sportive), ma anche attraverso rappresentanti della scienza e del business. Il ministero intende dare alle istituzioni scolastiche la possibilità di offrire posti di lavoro agli specialisti che non sono insegnanti già formati, in particolare specialisti tecnici o attori.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta