Nuovi medici in massa nella Russia rurale

Un programma federale prevede incentivi per i medici che si trasferiscono per almeno 5 anni nella Russia rurale (Foto: Itar-Tass)

Un programma federale prevede incentivi per i medici che si trasferiscono per almeno 5 anni nella Russia rurale (Foto: Itar-Tass)

Agli operatori sanitari che accettano di partecipare al programma federale sulla sanità diffusa spetteranno 31.000 dollari. Già 8.000 le adesioni, a cui potrebbero aggiungersi altri 5.000 sì

Diciotto giovani medici riceveranno un milione di rubli (più di 31.000 dollari) per trasferirsi nelle zone rurali della regione di Primorye, nell’Estremo Oriente russo, e lavorare lì per almeno cinque anni.

Dalla Russia le medicine
del futuro: guarda il video

I medici sono le ultime reclute di un programma federale che mira a migliorare l'assistenza medica nelle zone russe in cui il personale scarseggia, attirando specialisti con premi e benefit. Il programma federale, chiamato "Rural Doctor", è stato approvato dal governo russo nel 2011 ed è entrato in vigore nel gennaio 2012.

"I giovani specialisti sono stati inseriti nelle strutture mediche di [otto aree residenziali]", ha affermato in un comunicato ufficiale il capo del Dipartimento sanitario della Regione di Primorye, Oleg Bubnov. “Tutti riceveranno un rimborso in denaro per le spese di viaggio di un milione di rubli”.

Una cifra che andrà ad aggiungersi agli stipendi percepiti dai medici, che raramente raggiungono i 1.000 dollari al mese.

Secondo quanto riferito nel comunicato ufficiale, in base al programma circa 100 medici specialisti sono attesi nella regione, di cui 59 già reclutati.

Nell'ambito del programma federale, ai giovani medici al di sotto dei 35 anni vengono concessi anche un appartamento o un appezzamento di terra per una casa, oltre a un milione di rubli in contanti, per lavorare in una struttura medica rurale. A patto di lavorare nella zona per almeno cinque anni, rimborsando una parte dei soldi se interrompono prima i loro contratti.

 
Nell'estremo Est della Russia: 
tutti gli scatti nella fotogallery

Secondo fonti di Ria Novosti, dal momento in cui il programma è entrato in vigore, circa 8.000 operatori sanitari si sono trasferiti nelle zone rurali, ha riferito a luglio 2013 il ministro della Salute Veronika Skvortsova al Presidente Vladimir Putin. "Ci si attende che altri circa 5.000 specialisti prenderanno parte al programma nel 2013", ha auspicato.

Ufficialmente, gli stipendi dei medici sono in crescita nelle regioni più sperdute della Russia. Secondo quanto riportato da Rossiiskaya Gazeta, in base ai dati dei funzionari della sanità della Regione di Primorye a giugno gli stipendi medi erano pari a 34.000 rubli (poco più di 1.000 dollari).

Ma, sempre secondo lo stesso report, i medici che fanno un solo turno effettivamente guadagnano molto meno. Secondo i medici della vicina Regione di Khabarovsk, un dottore vice capo della struttura può guadagnare 200.000 rubli al mese (4.500 euro circa), mentre un comune medico nello stesso ospedale guadagna solo 12.000-15.000 rubli (274-340 euro circa).

Durante un’intervista, il Presidente Putin ha detto che il governo ha destinato 40 miliardi di rubli (circa 900 milioni di euro) alla spesa per i bonus federali degli operatori sanitari, ammettendo però che i fondi non hanno sempre raggiunto le loro destinazioni.

Per leggere l'articolo in versione originale cliccare qui

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta