Hi-tech, un dispositivo per comandi gestuali

Per permettere il riconoscimento dei gesti, sono stati registrati 1.500 movimenti (Foto: Getty Images/Fotobank)

Per permettere il riconoscimento dei gesti, sono stati registrati 1.500 movimenti (Foto: Getty Images/Fotobank)

Yandex propone una nuova tecnologia che consente di trasmettere sullo schermo televisivo il feed delle notizie da più social network, guidando il processo a distanza

La filiale californiana di Yandex ha realizzato il prototipo di una nuova applicazione per la lettura di notizie dai social web sul televisore. Questa applicazione può essere gestita attraverso comandi gestuali, si legge nel comunicato ufficiale di Yandex. A detta di Tamara Komarova, rappresentante del motore di ricerca russo, si è trattato di un esperimento condotto dai collaboratori di Yandex Labs, insieme agli studenti e a un docente di una sezione della Carnegie Mellon University, nella Silicon Valley. L’obiettivo del progetto era la creazione di una nuova modalità di interazione con la televisione per un servizio personalizzato e interattivo.

"Dal momento che si tratta di un prototipo, e non del prodotto finale, non è ancora accessibile ai consumatori", osserva Tamara Komarova.  Non esclude la possibilità che questi modelli vengano utilizzati in futuro nei prodotti Yandex, ma non rivela progetti particolari al riguardo.

L’applicazione, costruita su piattaforma Mac OS X, utilizza per il riconoscimento dei gesti il sensore Microsoft Kinect. Trasmette notizie da più network sociali, visualizzandole sullo schermo del televisore, e consente di gestirle attraverso movimenti gestuali. In modalità screensaver l’applicazione visualizza per gli utenti foto, video, musica e notizie da amici. 

Nel comunicato di Yandex si legge, che per implementare il sistema di riconoscimento gestuale, gli studenti della Carnegie Mellon University hanno registrato 1.500 gesti e li hanno utilizzati per elaborare un sistema di apprendimento automatico. Ma il team di Yandex Labs è responsabile del concetto di risoluzione, dell’attività di progettazione dell’interfaccia utente, ovvero del design, e ha ideato il set di comandi gestuali.

Si tratta del secondo modello già realizzato da Yandex Labs nell’ultimo periodo. Nel gennaio 2013 la società aveva commercializzato Wonder, una nuova app mobile per la ricerca di network sociali. Ma Facebook ha bloccato l’accesso di questa applicazione al sistema. Una delle regole di Facebook per gli sviluppatori di applicazioni di terze parti vieta di inserire dati importati dal Web in qualunque motore di ricerca o directory senza un’autorizzazione scritta da parte di Facebook. 

Il blocco di Facebook dimostra ancora una volta quanto sia aggressiva la strategia di questo social network finalizzata a proteggere le informazioni sul suo bacino di oltre un miliardo di utenti, ha scritto tempo fa Josh Constine, corrispondente di Techcrunch, il blog americano che si occupa di tecnologia e informatica.

Tamara Komarova di Yandex afferma che la trasmissione di feed news non è vietata dalle regole di utilizzo di Facebook. Inoltre, la nuova applicazione è un modello sperimentale, non ancora accessibile ai consumatori ed esiste solo sotto forma di prototipo. 

Per leggere l'articolo in versione originale cliccare qui

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie