Per il Giorno dei Difensori della Patria

Il 23 febbraio si celebra la Festa dell'Uomo russo: ecco le iniziative moscovite per il cosiddetto sesso forte

In tutta la Russia, il 23 febbraio, per tradizione, uomini di ogni età festeggiano il Giorno dei Difensori della Patria. Mosca, con i suoi innumerevoli poligoni, campi di tiro e aeroporti nei sobborghi, è il luogo ideale per celebrare questa festa tutta maschile.

Volare nella stratosfera e pilotare un Mig-29

Il Giorno dei Difensori della Patria

La festa, che si celebra in Russia il 23 febbraio, fu introdotta nel 1922 in epoca sovietica come “Giorno dell’Armata rossa e della Marina sovietica” e nel 1995 fu ribattezzata “Giorno dei difensori della Patria”. Oggi si è trasformata in una grande festa popolare, celebrata dagli uomini coi colleghi di lavoro o in famiglia. Nel Giorno dei difensori della Patria si festeggiano anche le veterane della Seconda Guerra Mondiale e le donne militari russe

Il programma di volo su un caccia a reazione Mig-29 include un volo nella stratosfera a 18 km d’altezza e l’esecuzione di figure acrobatiche ad alta quota durante la fase di discesa dell’aereo. L’intero viaggio ha una durata di 3-4 ore. La linea curva della superficie terrestre all’orizzonte, il sole luminosissimo e il cielo nero colpiscono la vista dei passeggeri, mentre il caccia si libra in aria superando la velocità del suono. La permanenza nella stratosfera dura circa 3-5 minuti e quindi il Mig-29 inizia la sua discesa. Dopo la discesa, raggiunta una velocità accettabile, il pilota esegue per i turisti una gamma di di complesse figure acrobatiche. 15.750 euro

 

 

Safari a bordo di un carro armato


 

I sogni d'infanzia di tanti uomini possono diventare realtà, quando viene data loro la possibilità di guidare il leggendaria T34 della Seconda Guerra Mondiale (Foto: Lori / Legion Media)

Nella pittoresca cittadina di Kubinka, situata nella regione di Odintsovo, a 64 chilometri di Mosca, si trova il Museo storico militare di veicoli blindati e macchine da combattimento della Direzione generale di mezzi corazzati del Ministero della Difesa della Federazione Russa. Il museo possiede una ricchissima collezione di veicoli da combattimento (più di 300 modelli), raccolti a partire dal 1931.

Qui molti uomini possono veder realizzato il loro sogno infantile: un giro a bordo del T-34, il leggendario carro armato della Seconda Guerra Mondiale. Questo giro, come membri dell’equipaggio del T-34, dura 4 ore e include, oltre al superamento di barriere di alberi frangivento, anche la possibilità di sparare colpi dalla mitragliatrice del veicolo. 1.750 euro 

Nel bunker della Guerra Fredda


Il bunker costruito durante la Guerra Fredda si trova a 196 metri sotto terra e l'area totale del labirinto sotterraneo è di circa 75.000 metri quadrati (Foto: Itar-Tass)

L’escursione per raggiungere il bunker che risale all’epoca della Guerra Fredda richiede un’ora e mezzo di cammino. Preparatevi a una serie di continue discese e salite: il bunker si trova a una profondità di 60 metri. Durante l’escursione potrete provare l’emozione di indossare una tuta di protezione chimica o la divisa di un radiotelegrafista per sperimentare come viveva e lavorava il personale militare nel bunker e scoprire la straordinaria architettura di questa installazione.

Il bunker è tuttora protetto da eventuali rischi di attacchi nucleari. La superficie del bunker è di circa 7.000 chilometri quadrati ed esplorare il dedalo di corridoi sotterranei richiede molto tempo.

19 euro 

Kotelnicheskyi pereulok, 11, Mosca

Museo storico dell’Aeronautica militare


Il museo si trova all'interno di una base militare (Foto: Lori / Legion Media)

Occorrono molte energie per visitare tutti i reperti e i cimeli esposti nel Museo dell’aviazione più grande del mondo. Solo le sale espositive occupano un’area di 5.500 chilometri quadrati e i reperti esposti all’aperto sono collocati su una superficie di 20 ettari. Si trovano qui aerei, elicotteri, armi belliche e mezzi di salvataggio raccolti a partire dal 1909 fino ai nostri giorni. Inoltre, nelle sale si possono vedere modelli di velivoli e una straordinaria e assai bizzarra raccolta di fotografie e documenti.

Dato che il museo è ubicato nel territorio di una cittadella militare è consigliabile prenotare in anticipo la visita e il pass per l’auto.

Ingresso 1,5 euro; autorizzazione per fotografare 2 euro

Regione di Mosca,Monino, Museo dell’Aeronautica militare

Come si raggiunge:  in treno dalla Stazione Yaroslavskij fino alla stazione di Monino (prezzo del biglietto 2,5 euro). Con l’autobus N° 322 (direzione Mosca-Noginsk) dalla stazione della metro Izmailovskiy park fino alla fermata Museo dell’Aeronautica militare Yu.A. Gagarin, oppure con l’autolinea N° 362 dalla stazione del metro Shchelkovskaya fino al capolinea

Collina Poklonnaya e Parco della Vittoria

Esposizione di aerei sulla Collina Poklonnaya in onore degli eroi della Seconda Guerra Mondiale (Foto: Lori / Legion Media)
 

Il 23 febbraio sulla Collina Poklonnaya di Mosca potrete assistere a combattimenti tra cavalieri e partecipare a visite guidate sugli eroi della Seconda Guerra Mondiale e vedere, mescolati a un’enorme folla di moscoviti, i più grandiosi fuochi d’artificio dei trenta che verranno lanciati in questa giornata da diversi punti di Mosca. Ingresso gratuito

Programma dei fuochi d’artificio previsti per il 23 febbraio 2013: inizio alle ore 21. Verranno sparate 30 cariche dalle 72 postazioni di lancio a intervalli di 30 secondi nell’arco di ogni 15 minuti.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie