L’agenzia TASS ingaggia un cosmonauta come corrispondente dalla Stazione Spaziale Internazionale

NASA/Boeing
Sarà il primo organo di informazione a raccontare la vita, le scoperte scientifiche e l’attualità dallo spazio. Il primo corrispondente dalla ISS sarà Aleksandr Missurkin, cosmonauta e detentore del titolo di Eroe della Federazione Russa

L'agenzia di stampa russa TASS sarà il primo organo di informazione al mondo ad avere un corrispondente permanente sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS). La notizia è stata pubblicata sul sito dell’agenzia.

L’accordo preliminare di cooperazione è stato firmato il 17 novembre da Sergej Mikhailov, il direttore generale dell’agenzia, e Dmitrij Rogozin, capo dell'agenzia spaziale russa Roscosmos.  

“Prima eravamo limitati al nostro pianeta: la TASS è presente in tutte le regioni della Russia e in più di 60 paesi, e questo numero aumenterà nei prossimi anni. Abbiamo pensato che l'oggetto della nostra espansione informativa potrebbe ora essere lo spazio, e sono molto felice che la nostra cooperazione con Roscosmos si sia realizzata così rapidamente e senza problemi. È un incredibile onore per noi considerare i cosmonauti russi come nostri colleghi, non vediamo l'ora di ricevere notizie e immagini incredibili dall'orbita”, ha affermato con entusiasmo Mikhailov.

Aleksandr Missurkin con il miliardario giapponese Yūsaku Maezawa (a destra) e l'astronauta giapponese Yozo Hirano (a sinistra)

Il primo corrispondente della TASS sarà Aleksandr Missurkin, cosmonauta e detentore del titolo di Eroe della Federazione Russa. Approderà sulla ISS l'8 dicembre e avrà la responsabilità di raccontare la vita e il lavoro sulla stazione spaziale. I suoi articoli, le fotografie e i video saranno poi pubblicati sul sito web e sui social network dell'agenzia di stampa.

"Questo speciale progetto educativo condotto da Roscosmos e dalla TASS ha lo scopo di raccontare le attività della Russia nello spazio - ha commentato Rogozin -. I lettori dell'agenzia potranno saperne di più sul lavoro dei cosmonauti in orbita, sugli esperimenti scientifici, sulle specificità del volo spaziale. E tutto ciò sarà raccontato dai diretti protagonisti del processo: i cosmonauti di Roscosmos”.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie