Le ferrovie russe diventeranno più sicure usando la blockchain

Iliya Pitalev/Sputnik
Non solo sarà presto possibile pagare il biglietto del treno con le criptovalute, come il Bitcoin, ma la natura decentralizzata e sicura della nuova tecnologia sarà utilizzata per migliorare la sicurezza di vagoni e scambi ferroviari

Con lo sviluppo della blockchain, diverse aziende statali in tutto il mondo vogliono implementare questa tecnologia emergente. Attratte dalla trasparenza e dalla natura decentralizzata della blockchain, le ferrovie russe (Rzd), ad esempio, stanno lavorando a un nuovo progetto pilota con Bitfury, un fornitore di infrastrutture per l’estrazione di Bitcoin.

“Il nostro progetto è legato alla riparazione e alla sostituzione delle coppie di ruote dei vagoni”, ha affermato Dmitrij Ufaev, Amministratore delegato di Bitfury Russia. “Questa soluzione consiste in un servizio che monitora il ciclo di vita delle carrozze e il mercato per l’acquisto e lo scambio di parti”.

Altre parti del progetto includono elementi vitali del sistema ferroviario, come i nodi, e vari dispositivi di sicurezza.

Le ferrovie esistenti presentano diversi inconvenienti significativi, ha dichiarato Ufaev. Attualmente, il metodo principale di identificazione delle ruote è la stampa a caldo, ma alcune sono duplicate. Inoltre, la comunicazione tra diversi operatori ferroviari è una vera sfida.

Grazie al nuovo progetto, i nodi ferroviari duplicati e le parti senza cronologia dell’origine o dati errati possono essere tracciati da uno smart contract, che è un protocollo informatico che verifica e impone accordi.

La nuova soluzione migliorerà la sicurezza per i passeggeri. “L’introduzione della tecnologia blockchain ci aiuterà ad eliminare le parti contraffatte; mentre Rzd sarà in grado di ridurre i tempi di riparazione e i relativi costi”, ha dichiarato Ufaev.

La soluzione per Russian Railways si basa su Exonum, un framework open source per la creazione di applicazioni blockchain private. In confronto alla blockchain pubblica, che non ha restrizioni di accesso, una blockchain privata è una rete chiusa. Secondo Ufaev, Bitfury spera di integrare completamente la soluzione per le ferrovie entro la fine del 2018.

Rzd parla di blockchain già da un po’ e qualche mese fa Evgenij Charkin, il Direttore informatico della compagnia, ha detto che le criptovalute potrebbero essere presto accettate come pagamento per i biglietti del treno. “Sarà possibile non appena verrà adottata la legislazione appropriata”, ha detto Charkin.

Nel 2017 Rzd ha lanciato una piattaforma di trading digitale basata su blockchain, Freight Transport, che consente a una persona di effettuare un ordine per la spedizione di merci. La società ha riferito che entro nove mesi dal suo lancio sono state completate con successo oltre 5.000 spedizioni cargo. La piattaforma utilizza la blockchain Emercoin.

Rischio tangenti in bitcoin? I funzionari russi non sono tenuti a dichiararli 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie