Gli scienziati russi hanno messo a punto un nuovo sistema per valutare i danni causati dagli incendi

Getty Images
I ricercatori di Skoltech hanno sviluppato un algoritmo in grado di analizzare, attraverso immagini satellitari, le aree colpite dalle fiamme. Secondo gli scienziati ciò permetterebbe di realizzare una rapida stima dei danni. Il progetto ha subito suscitato l’interesse di organizzazioni statali e di varie compagnie assicurative

Gli scienziati dell’Istituto di tecnologia di Skolkovo (Skoltech) hanno utilizzato delle immagini satellitari della California, scattate nel 2017, per allenare una rete neurale in grado di distinguere gli edifici distrutti da quelli non colpiti dagli incendi.
La rete è riuscita a identificare gli edifici distrutti da un forte incendio a Santa Rosa. Questa soluzione, se utilizzata in momenti critici, aiuterebbe a valutare rapidamente l’entità del disastro e i danni causati.
Secondo Vladimir Ignatiev, ricercatore presso Skoltech, gli algoritmi sono in grado di analizzare le immagini satellitari e di rilevare i cambiamenti negli oggetti.
“Potrebbe rivelarsi una soluzione di grande aiuto in vari ambiti della ricerca e per il monitoraggio di vaste aree industriali, per rilevare nuovi cantieri, valutare la densità di popolazione e la gestione del rischio in aree protette”, ha detto Ignatiev.
Gli algoritmi sono stati sviluppati da AeroNet Lab presso il centro CDISE (Center for Computational and Data-Intensive Science and Engineering) di Skoltech, in collaborazione con il professor Evgeny Burnayev.
Le immagini satellitari e aeree vengono utilizzate anche per monitorare zone sensibili per la sicurezza di grandi impianti industriali, per rilevare perdite ed evitare costruzioni illegali.
Il nuovo algoritmo ha subito suscitato grande interesse da parte di organizzazioni statali e umanitarie, oltre che delle compagnie assicurative.
Nel 2017 circa 5,6 milioni di acri di terra sono stati bruciati negli Stati Uniti, ovvero 1,8 milioni in più rispetto alla media degli ultimi dieci anni. Violenti incendi si verificano spesso anche in Russia durante l’estate. Lo scorso anno vaste aree di terra sono andate distrutte anche in Brasile, in Europa e in Nuova Zelanda.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie