Gli Urali ritrovati: Verkhnyaya Pyshma

Sede di una delle più grandi compagnie russe impegnate nella lavorazione del rame, la città satellite di Ekaterinburg ospita uno dei più importanti musei militari del paese
Verkhnyaya Pyshma è una città satellite di Ekaterinburg, nella regione di Sverdlovsk, situata pochi chilometri a nord della capitale degli Urali
Sergei Tsatevich, 33 anni, lattoniere. Attualmente sta aggiustando una macchina Moskvich-407
La città ospita una delle più grandi imprese russe, la Compagnia metallurgica e mineraria degli Urali: si tratta del secondo produttore di rame del paese
Firdus Nurmukhanov, 31 anni, meccanico. Al momento della foto stava aggiustando un faretto
In città si trova uno dei più grandi musei militari del paese: venne fondato nel 2006 dalla Compagnia metallurgica e mineraria degli Urali con il sostegno del Distretto militare del Volga-Urali
Mikhail Tropin, 29 anni, meccanico. Attualmente sta aggiustando un carro armato T-70
Il museo si chiama “La battaglia di gloria degli Urali”
Yuri Gudkov, 46 anni, meccanico. Attualmente sta lavorando alla messa a nuovo di una locomotiva
L’officina, ora in fase di restauro, è stata aperta circa tre anni fa al posto di una fabbrica. I lavori sono durati cinque anni
Ivan Gogoliev, 40 anni, saldatore elettrico. Lavora periodicamente su diversi tipi di impianti
Il museo all’aria aperta offre una vista mozzafiato. Nel 2012 si contavano solamente 100 pezzi di attrezzature militari
Sergei Kochnev, 47 anni, lattoniere, e Sergei Ulyashin, 50 anni, meccanico. Attualmente stanno lavorando al restauro di una locomotiva
A capo della Compagnia metallurgica e mineraria degli Urali c’è Andrei Kozitsyn: è stata sua l’idea di aprire il museo
Aleksandr Sharipov, 32 anni, sta lavorando al restauro di una vettura medica da guerra
Verkhnyaya Pyshma (fino al 1946 conosciuta con il nome di Medny Rudnik) venne fondata nel 1854
Andrei Vyalov, 28 anni, meccanico, sta lavorando al restauro di un ZMS-5
Oggi la città ospita 64.000 abitanti. Il museo attrae circa 150.000 visitatori all’anno