Passaggio di testimone in Ambasciata

Al termine di questa estate ricca di eventi, l'ambasciatore Antonio Zanardi Landi lascia Villa Berg e cede l'incarico a Cesare Maria Ragaglini, che si insedierà a metà settembre 2013

Nonostante il periodo estivo le attività dell’Ambasciata si sono succedute numerose. Alla fine di luglio 2013 è stato in visita nella Federazione il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi che, dopo aver aperto un nuovo stabilimento della Mapei negli Urali, ha presenziato all’assemblea della neonata Confindustria Russia, l’associazione che riunisce gli imprenditori italiani attivi nel Paese. In tale occasione l’ambasciatore italiano a Mosca Antonio Zanardi Landi ha annunciato il raggiungimento, dopo più di un anno di negoziati e su forte impulso della parte italiana, di un accordo per realizzare il progetto del Corridoio Verde Doganale. Il protocollo permetterà, una volta entrato in vigore, un più rapido ed efficace scambio di dati tra l’Agenzia delle dogane italiana e il Servizio doganale federale russo, con una netta agevolazione delle procedure e con la conseguente riduzione dei tempi e dei costi di sdoganamento.

L’inizio di agosto 2013 è stato inoltre caratterizzato dalla terza sessione dell’incontro ministeriale Esteri-Difesa: un esercizio che la Russia ha attivato con un ristrettissimo numero di “partners”, svoltosi a Roma con la partecipazione dei Ministri Bonino, Mauro, Lavrov e Shoigu, ricevuti anche a Palazzo Chigi dal Presidente del Consiglio Enrico Letta. Al centro dell’agenda la crisi siriana, nella prospettiva di una convocazione in tempi rapidi della Conferenza Ginevra 2, ma anche la ripresa dei negoziati di pace israelo-palestinesi, Iran, Libia, Afghanistan, le relazioni Nato-Russia, il disarmo, la difesa missilistica, nonché l’approfondimento della collaborazione nel campo dell’industria militare.

L'ambasciatore Antonio Zanardi Landi, il secondo da sinistra, intervenuto alla conferenza stampa di presentazione della squadra italiana in occasione dei Mondiali di atletica (Foto: Ufficio Stampa)

Sono anche tornati a incontrarsi a Roma, dopo il colloquio a Mosca di fine giugno 2013, i vice ministri degli Esteri Dassù e Meshkov che hanno approfondito temi di carattere bilaterale, con particolare riguardo al rilancio del Foro di Dialogo delle società civili, trattando al contempo i rapporti tra Ue e Russia anche in vista della Presidenza italiana del secondo semestre 2014.

Dal carattere meno istituzionale, ma degni di particolare menzione, i Campionati mondiali di atletica leggera, svoltisi a Mosca dal 10 al 18 agosto 2013 nello storico stadio Luzhniki, che vide i trionfi di Mennea, Simeoni e Damilano alle Olimpiadi del 1980. L’ambasciatore Zanardi Landi è intervenuto alla conferenza stampa di presentazione della squadra italiana presso il padiglione di “Casa Italia Atletica”,  insieme al Commissario tecnico della Nazionale, Massimo Magnani e al presidente della federazione atletica leggera, Alfio Giomi. L’Italia, oltre che nelle competizioni, è stata durante i Mondiali infatti anche rappresentata da “Casa Italia Atletica”, uno spazio in cui si sono alternati eventi di presentazione del territorio e delle città italiane, degustazioni, serate dedicate alle eccellenze enogastronomiche italiane e alla dieta mediterranea.

La conferenza stampa di presentazione della squadra italiana organizzata per i Mondiali di atletica leggera che si sono svolti a Mosca (Foto: Ufficio Stampa)

Ad agosto 2013 è ugualmente continuata la grande esposizione di Tiziano, inaugurata alla fine di giugno 2013 al Museo Pushkin di Mosca, che ha finora goduto di un successo di pubblico (circa 123.000 visitatori solo nei primi 30 giorni di apertura) e di una copertura da parte dei mezzi di informazione russi davvero eccezionale: la maggiore per qualità e quantità tra tutte le manifestazioni culturali realizzate negli ultimi anni, a conferma dello straordinario interesse dei russi per le grandi figure della cultura e dell’arte rinascimentale italiana.

Infine, mentre proseguono le attività preparatorie per l’organizzazione dell’Anno Incrociato del Turismo Italia-Russia, che avrà inizio a settembre 2013, si è conclusa il 22 agosto 2013, dopo due anni e nove mesi molto intensi e ricchi di iniziative, la missione diplomatica in Russia dell’Ambasciatore Zanardi Landi ed è atteso a metà settembre 2013 l’arrivo del suo successore, l’ambasciatore Cesare Maria Ragaglini.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie