Pomodorini marinati alla russa

La ricetta dei pomodorini marinati alla russa (Foto: Lori/Legionmedia)

La ricetta dei pomodorini marinati alla russa (Foto: Lori/Legionmedia)

Tra le tante varietà di sottaceti, tradizione culinaria del Paese, ecco la ricetta per preparare dei vasetti da conservare, usando la qualità ciliegina

La Russia vanta una varietà infinita di sottaceti marinati. La marinata, il liquido che serve a conservare le verdure, dà loro un caratteristico sapore tra il salato e il piccante.

È davvero affascinante vedere file intere di vasetti, di varie dimensioni, contenenti pomodori, cetrioli, funghi, cavolfiori, barbabietole, peperoni, cavoli e verdure assortite, tutti sottaceto. È come se questi ortaggi fossero stati appena raccolti, con i loro colori accesi, la loro consistenza croccante e il sapore appetitoso.

I sottaceti russi più famosi sono, naturalmente, i cetrioli o i cetriolini. Si dice (e io lo confermo) che siano l’accompagnamento ideale della vodkaPenso davvero che i sottaceti siano stati creati essenzialmente per due motivi: per conservare le poche verdure dell’inverno e per mangiucchiare qualcosa dopo un bicchierino di vodka.

Scherzi a parte, i sottaceti costituiscono un ottimo contorno per la maggior parte dei piatti russi che sono piuttosto insipidi se consumati da soli e pertanto si sposano perfettamente con il sapore salato e piccante delle verdure marinate.

Voglio allora condividere con voi la ricetta russa dei pomodorini marinati, che possono essere serviti come sfiziosi stuzzichini in occasione di feste, accompagnare un bicchiere di birra o di whisky o semplicemente essere mangiati come contorno di un piatto principale.

La ricetta originale prevede l’utilizzo di pomodori normali. Io ve ne propongo una a base di pomodorini ciliegina, che sono molto più facili da mangiare e hanno un aspetto più appetitoso. Qualora decidiate di utilizzare pomodori normali, tagliateli a metà.

Ingredienti (per 6 vasetti di 450 ml ciascuno):

1 kg di pomodorini ciliegina

1 cipolla

3 peperoncini verdi

6 cucchiai di olio

6 cucchiai di aceto

Marinata:

1 litro d’acqua

1 cucchiaio e mezzo di sale

3 cucchiai di zucchero

20 grani di pepe nero

20 chiodi di garofano

7 foglie fresche di alloro (potete sostituirle con quelle secche, oppure potete anche non aggiungerle)

Preparazione:

1. Pulite i vasetti e sciacquateli con acqua calda.

2. Tagliate la cipolla e i peperoncini verdi a rondelle, per poi metterli sul fondo dei vasetti. Aggiungete un cucchiaio di olio e di aceto in ogni contenitore. Punzecchiate i pomodori con una forchetta e riempite i vasetti.

3. Portate l’acqua a ebollizione, aggiungete tutti gli ingredienti della marinata e fate bollire per 3-5 minuti. Dopodiché aggiungete la marinata ancora calda nei vasetti e chiudeteli con il coperchio.

4. Sterilizzate i vasetti: metteteli in una pentola grande e aggiungete dell’acqua fino a ricoprirli per ¾. Portate l’acqua a ebollizione e continuate a far bollire su fuoco medio per 15 minuti. Estraete i vasetti dall’acqua e, dopo averli lasciati raffreddare, metteteli in frigo. I pomodorini sottaceto saranno pronti nel giro di 2-3 giorni.

Prijatnogo appetita!

Consiglio:

Durante la sterilizzazione dei vasetti, ricordatevi che la temperatura del liquido al loro interno non deve essere molto diversa da quella dell’acqua all’esterno, di modo che il vetro non si incrini.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta