Approvato un piano per la promozione della lingua russa all'estero

Studiando la lingua russa.

Studiando la lingua russa.

Valery Sharifulin/TASS
Il documento, voluto a sostegno degli interessi strategici del Paese fuori dai confini nazionali, è stato ratificato dal Presidente Putin. Sono infatti oltre 260 milioni le persone nel mondo che parlano l’idioma di Pushkin. Ma negli ultimi anni sta diminuendo il numero di coloro che lo considerano come lingua madre

Il Presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, ha approvato il piano di promozione e supporto statale della lingua russa all’estero. Nel documento si legge che la lingua russa è uno degli strumenti principali per la realizzazione degli interessi esteri del Paese.

Il piano, approvato il 4 novembre 2015, è chiamato a dare “concretezza e sistematicità” al processo di supporto e promozione della lingua russa all'estero, che “nel complesso, consentirà alla Russia di attivare quegli strumenti di ‘forza leggera’ in ambito internazionale”.

Vi svelo i segreti
per imparare il russo

Nel documento viene sottolineato il fatto che, attualmente, “la domanda e la diffusione della lingua russa all’estero sono indicatori importanti dell’autorità della Russia e della sua influenza nel mondo”, e per questo motivo “la lingua deve essere considerata uno degli strumenti principali di promozione e implementazione degli interessi strategici del Paese nella politica estera”.

L'interesse per la lingua russa è in calo?

Il numero complessivo di persone che padroneggiano la lingua russa supera i 260 milioni. Secondo questo indicatore, il russo occupa quindi il quinto posto nel mondo. Allo stesso tempo, però, come menzionato nel documento, alla fine dello scorso secolo “sono comparse e continuano a verificarsi ancora oggi pericolose tendenze verso il calo dell'interesse nei confronti della lingua russa, nonché un restringimento delle sfere del suo utilizzo in una serie di paesi e regioni, persino in quei territori dove per la maggior parte della popolazione il russo rappresenta la lingua madre”.

Quali lingue straniere
studiano i russi?

In precedenza, il governo aveva approvato il programma federale “Lingua russa”, che prevedeva, fra le varie cose, la promozione della lingua russa all'estero. Il programma prevedeva lo sviluppo degli “Istituti Pushkin” nei diversi Paesi del mondo, vale a dire di centri di insegnamento del russo autorizzati a rilasciare certificazioni che stabiliscano il livello di conoscenza della lingua. Come modello base dei centri di preparazione e certificazione è stato posto l'Istituto di lingua russa Pushkin, che nel 2014 ha lanciato il portale “Educazione in russo”. Il programma punta inoltre alla formazione di numerosi siti educativi in lingua russa e allo svolgimento all'estero di eventi di vario tipo, volti a diffondere la lingua e la cultura russe.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta