La lotta alla droga e le vite che cambiano a Irkutsk

Irkutsk è una delle più grandi città della Siberia. L'aspettativa di vita maschile qui è una delle più basse in tutta la Russia, a causa del consumo diffuso di droga. La regione di Irkutsk è popolata da circa due milioni di abitanti. Risulta che un terzo o un quarto dei ragazzi tra i 18 e 20 anni si droga. I funzionari danno la colpa del problema della droga all'apertura delle frontiere sovietiche, perché questa regione non aveva mai avuto di questi problemi, quando l'Unione Sovietica esisteva ancora.

Nessuno conosce il tasso di infezione di Hiv tra i tossicodipendenti. Secondo una stima approssimativa 3 ogni 10 tra queste persone ha il virus dell'Aids. L'epidemia è iniziata nel 1999 e nel 2000 le autorità locali hanno deciso di istituire un centro di riabilitazione, che ora ospita circa 60 tossicodipendenti.

Irkutsk è stata segnalata nel 2004 per il più alto tasso di infezione da Hiv in Russia. Anche se l'epidemia ha rallentato, Irkutsk perderà decine di migliaia di abitanti in età lavorativa dal 2010 in avanti.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta