Così Mosca diventa sempre più moderna

Nel corso degli ultimi sei anni Mosca ha scalato vertiginosamente le classifiche internazionali dedicate alla crescita delle città e ora guida i rating europei in termini di sviluppo dei trasporti e delle infrastrutture. “I rating internazionali confermano che la nostra città si sta sviluppando a ritmi veramente veloci”, ha commentato il capo del dipartimento per le relazioni internazionali di Mosca, Sergej Cheremin. Il progetto più importante ha portato alla realizzazione di un nuovo anello di trasporto pubblico che collega i quartieri più periferici della capitale al centro. Tra le iniziative più controverse e contestate c’è stata l’introduzione di parcheggi a pagamento, che hanno permesso di riempire le casse del comune di quasi 300 milioni di dollari nel 2016. Ma la lista è ben più lunga: negli ultimi anni la capitale russa è stata dotata di servizi di bike-sharing e car-sharing, ha subito imponenti lavori di ristrutturazione e ora vanta spaziose aree pedonali

Nel corso degli ultimi sei anni Mosca ha scalato vertiginosamente le classifiche internazionali dedicate alla crescita delle città e ora guida i rating europei in termini di sviluppo dei trasporti e delle infrastrutture. “I rating internazionali confermano che la nostra città si sta sviluppando a ritmi veramente veloci”, ha commentato il capo del dipartimento per le relazioni internazionali di Mosca, Sergej Cheremin. Il progetto più importante ha portato alla realizzazione di un nuovo anello di trasporto pubblico che collega i quartieri più periferici della capitale al centro. Tra le iniziative più controverse e contestate c’è stata l’introduzione di parcheggi a pagamento, che hanno permesso di riempire le casse del comune di quasi 300 milioni di dollari nel 2016. Ma la lista è ben più lunga: negli ultimi anni la capitale russa è stata dotata di servizi di bike-sharing e car-sharing, ha subito imponenti lavori di ristrutturazione e ora vanta spaziose aree pedonali

Maksim Blinov/RIA Novosti
Infrastrutture all’avanguardia, grandi zone pedonali e servizi di bike e car sharing: ecco come la capitale russa si sta trasformando in una città al passo coi tempi e sempre più a misura d’uomo
Inaugurato nel 2016, l’Anello centrale di Mosca collega i quartieri periferici della capitale alla metropolitana e ai mezzi di trasporto di superficie che raggiungono tutte le zone del centro. Ogni giorno questi treni trasportano 320.000 passeggeri
Dal 2012 a Mosca sono stati introdotti diversi parcheggi a pagamento. Il costo del parcheggio varia dai 40 ai 200 rubli all’ora (0,7-3,3 dollari circa)
Grazie all’introduzione di parcheggi a pagamento, nel 2016 nelle casse del comune sono entrati 17,5 miliardi di rubli
Nel 2014 è stato introdotto anche il servizio pubblico di bike-sharing che ha portato in città 330 stazioni di biciclette. Per utilizzarle è sufficiente registrarsi e la prima mezz'ora di corsa è gratuita
Nel 2015 è stato anche introdotto il servizio di car-sharing. Le statistiche dimostrano che una sola macchina di car-sharing sostituisce dieci auto private: un grande aiuto per l’ambiente e per ridurre il traffico
Nel 2013 è stato avviato un grosso lavoro di riqualificazione del centro che ha portato alla nascita di molte aree pedonali. In questa foto, via Pyatnitskaya
A causa del lungo inverno, il servizio di bike sharing a Mosca è disponibile solo da aprile ad ottobre. Durante la fredda stagione le biciclette vengono rimosse dalle rastrelliere per essere custodite al chiuso
La zona di Kuznetsky Most durante il periodo natalizio
Il progetto di riqualificazione del centro ha interessato anche il lungofiume
Anche il Parco Gorkij di Mosca (nella foto) negli ultimi anni è stato trasformato in un parco moderno e attraente che ospita eventi e manifestazioni di tutti i tipi