Brindisi e sorrisi: Mosca dà il benvenuto al festival del cinema italiano

Il festival “Da Venezia a Mosca” propone al pubblico russo una selezione di film italiani presentati alla 73esima edizione della Mostra d’arte cinematografica di Venezia / Nella foto, i registi Giuseppe Piccioni, a sinistra, e Massimo D’Anolfi, entrambi ospiti del festival

Il festival “Da Venezia a Mosca” propone al pubblico russo una selezione di film italiani presentati alla 73esima edizione della Mostra d’arte cinematografica di Venezia / Nella foto, i registi Giuseppe Piccioni, a sinistra, e Massimo D’Anolfi, entrambi ospiti del festival

Igor Rodin
Ieri l'inaugurazione della kermesse "Da Venezia a Mosca", alla presenza dei registi Giuseppe Piccioni e Massimo D’Anolfi. Proiezioni fino al 14 marzo
In totale saranno dieci i film che verranno proiettati al cinema Oktyabr di Mosca / Nella foto, a destra, il direttore dell’Ice Pier Paolo Celeste che ha presenziato alla serata di inaugurazione del festival
La kermesse si è aperta con la proiezione della pellicola “Questi giorni” di Giuseppe Piccioni, con Margherita Buy e Filippo Timi. Il film racconta la storia di quattro giovani amiche che partono alla volta di un viaggio che cambierà le loro vite / Nella foto, alcuni spettatori accorsi per la prima del festival
Secondo la direttrice dell’Istituto italiano di cultura di Mosca Olga Strada (nella foto) si tratta di un’occasione importante per presentare al pubblico russo il cinema italiano contemporaneo. “In Russia si conoscono soprattutto i film del neorealismo italiano – ha detto -, e questo festival vuole promuovere le produzioni più moderne”
Due giovani spettatrici, Debora e Giulia, non hanno voluto perdersi l’inaugurazione del festival. “Il cinema italiano in Russia è rinomato tanto quanto la moda e l’arte – hanno detto -. Chi ci piacerebbe incontrare a Mosca alla prossima edizione del festival? Sicuramente l’attore Raul Bova”
Dopo Mosca, i film verranno presentati anche in altre città russe: a San Pietroburgo, Novosibirsk e Kalinigrad / Nella foto, una spettatrice, Olga, confessa di amare i film italiani "per il loro frequente lietofine"
Quattro giovani spettatrici, Vikentia, Olga, Irina e Katerina, brindano per l’inaugurazione del festival. “Il nostro attore italiano preferito? Matteo Garrone! Lo abbiamo incontrato a Mosca durante un festival del cinema e ci siamo innamorate dei suoi film”
Dal 9 al 14 marzo il cinema Oktyabr di Mosca ospiterà l’ottava edizione del festival “Da Venezia a Mosca” / Nella foto, gli organizzatori presentano il film “Questi giorni” di Giuseppe Piccioni, che ha aperto la kermesse