Quegli angoli di Mosca che non ti aspetti

Scoprire il vero volto della capitale russa (o perlomeno uno dei suoi tanti volti) non è un compito facile, soprattutto per chi viene da fuori. Rbth ha selezionato alcuni account Instagram che, attraverso le loro immagini, raccontano angoli nuovi e inaspettati di questa città

1. ohmymoscow

La fotografa Ekaterina Trafimova racconta oggetti, persone e città. Ma soprattutto “la sua città”: Mosca. Le sue fotografie sono ipnotiche. E il loro segreto non si cela tanto nella diversa scelta dell’angolatura dalla quale sono state scattate, bensì in un mix di luci e colori che le rendono affascinanti. Attraverso i suoi scatti si ha la possibilità di entrare all’interno di vecchie sale cinematografiche e gallerie d’arte, di affacciarsi alle finestre di una caffetteria o di visitare gli uffici delle grandi compagnie russe.

 

La Biblioteca russa di Stato

 

Krutitskoe podvorye, un’antica zona della capitale russa situata poco lontano dalla fermata di metro Taganskaya, sulle rive del fiume Moscova

 

Casa di Pashkov

 

Museo statale di Arte orientale

 

Il quartiere Kadashevskaya

2. cat_morphine

Le immagini del fotografo Artem Monakhov nascono da angoli e luoghi singolari. Le sue foto ritraggono la periferia, gli edifici del centro, i sotterranei di Mosca, presentando questa città in tutti i suoi contrasti. Dalla vecchia fabbrica Zil ai tunnel della metropolitana, i colori più accesi cedono il posto al bianco e al nero, in un gioco di sfumature che catturano lo spettatore. 

 

La Cattedrale dell'Immacolata concezione di Mosca

 

Un tunnel della metro di Mosca

 

La Biblioteca di letteratura straniera

 

Il padiglione dell'Uzbekistan a VDNKh (Polupanov, 1954)

3. mscstrts

Dalle ciminiere si alza del fumo verso il cielo. Le finestre si illuminano e le persone sembrano semplici ombre tra le vie. Negli scatti di questo fotografo Mosca sembra una città immobile, ferma nel tempo. Guardando le immagini pubblicate da questo account Instagram sembra di osservare delle vecchie cartoline in bianco e nero. Ma sullo sfondo si scorge una megalopoli moderna.

 

 

 

4. eugeneone

Nelle immagini di Evgenij, 26 anni, Mosca appare piena di luce e di dettagli simmetrici. L’artista è attratto dagli spazi nuovi, puliti e brillanti, oltre che dalle strade più vecchie della capitale. Il fotografo racconta gli esempi più evidenti di costruttivismo russo, la perfezione estetica di certi edifici e il fascino dell’ingresso della metropolitana. E molto altro ancora.

 

La casa dello studente in via Ordzhonikidze

 

Lungofiume Luzhnotskaya, sede dell'Accademia russa delle scienze

 

Via Solyanka

 

La cupola del padiglione Cosmo a VDNKh 

 

La metro di Mosca

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale