Il debole russo per le due ruote

Con la bella stagione a Mosca vengono attivati anche servizi di bike-sharing / In bicicletta lungo le strade russe, anni Ottanta del Novecento

Con la bella stagione a Mosca vengono attivati anche servizi di bike-sharing / In bicicletta lungo le strade russe, anni Ottanta del Novecento

Vladimir Filonov, MAMM – MDF/russiainphoto.ru
Nel corso dei secoli le biciclette hanno sempre riscosso entusiasmo. E oggi, così come già avvenuto in passato, si assiste a un nuovo boom
Da Lev Tolstoj agli zar, nel corso dei secoli i russi hanno sempre dimostrato un certo debole per le biciclette / Giornata di festa, anni Trenta del Novecento
Il figlio più grande dell’imperatore Nicola I, il futuro zar Alessandro II, fu il primo monarca russo ad andare sulle due ruote, dopo aver ricevuto la sua prima bicicletta nel 1867 a Parigi / Parata di biciclette dalla città di Miass a Mosca, anni Trenta del Novecento
I figli di Alessandro II, i principi Sergej e Pavel, coltivarono una vera e propria passione per le biciclette / Parata di biciclette da Mosca a Gorkij, 1936
Si narra che i principi Sergej e Pavel non rinunciassero alle corse in bicicletta nemmeno durante la stagione più fredda, naturalmente all’interno dei corridoi del Palazzo d’Inverno a San Pietroburgo / Nella giornata di votazioni del Consiglio superiore, 1938
Anche l’imperatore Alessandro III possedeva una bicicletta, ma a causa della sua statura imponente e della sua corporatura massiccia non si appassionò mai oltremisura a questo tipo di sport, predilegendo quindi altre attività, come la pesca / Meccanico di biciclette, Volzhskij, 1966
Al giorno d’oggi in città come Mosca e San Pietroburgo si sta incentivando un maggior utilizzo delle biciclette / Giornata di festa negli anni Sessanta del Novecento
Pur essendo un mezzo di trasporto relativamente rapido, comodo ed ecologico, le due ruote in Russia sono meno utilizzate che in altre città europee / Volgograd, 1966
E così negli ultimi anni nel centro di Mosca sono apparse le prime piste ciclabili: un primo e importante segnale di come la capitale si stia avvicinando a un utilizzo sempre più diffuso e consapevole di questo sistema di trasporto green / Ciclisti, 1966
Il servizio di bike-sharing mette a disposizione biciclette pubbliche che possono essere utilizzate per gli spostamenti in città / Biciclette nella nebbia, 1982 - 1983
Nonostante a Mosca le biciclette possano essere utilizzate solo per pochi mesi all’anno, il servizio di bike sharing ha riscosso un enorme successo / Ragazzi per le strade della Chukotka, 1986