Maria Fyodorovna, la zarina che aiutava la Croce Rossa

Maria Fyodorovna fu la moglie dello zar Aleksandr III. Ebbero sei figli, tra cui Nikolaj, il più grande, che nel 1894 venne incoronato zar dopo la morte del padre // Maria Fyodorovna in un magazzino della Croce Rossa

Maria Fyodorovna fu la moglie dello zar Aleksandr III. Ebbero sei figli, tra cui Nikolaj, il più grande, che nel 1894 venne incoronato zar dopo la morte del padre // Maria Fyodorovna in un magazzino della Croce Rossa

Archivio
Durante la Prima guerra mondiale la moglie di Aleksandr III partecipò attivamente alla raccolta di beni di prima necessità da inviare al fronte e all’allestimento di ospedali, scuole e orfanotrofi. Le foto d’epoca
Maria Fyodorovna fu membro del consiglio della Società Patriottica Femminile e direttrice del Dipartimento delle Istituzioni (scuole, orfanotrofi e ospedali) // Lavoratori della Croce Rossa allestiscono beni per il campo di battaglia
L’imperatrice si occupava personalmente di controllare che i tributi arrivassero nelle casse della Croce Rossa. Durante la Prima guerra mondiale, venivano inviati alla Croce Rossa 10 copechi per ogni telegramma spedito // Impiegati della Croce Rossa confezionano sapone
Durante la Prima guerra mondiale Maria Fyodorovna abitò nel Palazzo Mariinskij a San Pietroburgo e lavorò per allestire treni, un ospedale e un sanatorio // Maria Fyodorovna insieme a ufficiali e membri della Croce Rossa
Circa 700.000 persone ottennero assistenza all’interno di ospedali, orfanotrofi e scuole allestite da Maria Fyodorovna // L’imperatrice in un parco insieme ad altre donne della Croce Rossa
Grazie al suo aiuto in tempo di guerra venivano inviati al fronte vestiti e medicine // Maria Fyodorovna in ospedale al capezzale dei soldati feriti
La Croce Rossa giocò un ruolo fondamentale per sfamare la gente durante i disordini tra il 1906 e il 1911 // Missione della Croce Rossa. A destra, Ksenia Aleksandrovna Romanova, figlia di Maria Fyodorovna e Aleksandr III
Soldati feriti con alcuni membri dell’ospedale
Maria Fyodorovna riceveva parole di gratitudine da parte delle zone più remote dell’impero // Soldati feriti con alcuni membri dell’ospedale
Dopo la rivoluzione del 1917 Maria Fyodorovna partì alla volta della Crimea e dell’Europa. E non fece mai ritorno in Russia // L’imperatrice insieme alla figlia Ksenia Romanova e alla famiglia Yusupov tra pazienti e personale medico a Kiev
Maria Fyodorovna morì in Danimarca nel 1928. Nel 2006 le sue ceneri vennero trasferite nella Fortezza di Pietro e Paolo a San Pietroburgo // Maria Fyodorovna tra pazienti e personale medicoTi potrebbe interessare anche:Le foto dei Romanov ora a colori