Se la posta unisce il Paese

Un postino. 1913

Un postino. 1913

RIA Novosti
I portalettere hanno sempre avuto una grande importanza in un territorio vasto come la Russia: per secoli hanno permesso di tenere in contatto persone lontane migliaia di chilometri
Postini in posa per una foto davanti all’ufficio postale. Primi anni del Novecento
Un’impiegata dell’ufficio postale di Ivanovo, città a 350 chilometri da Mosca. 1938
Consegna della posta a dei soldati. 1943
Impiegate di un ufficio postale. 1963
Consegna della posta a una nave militare sovietica. 1969
Tre impiegate della posta, Flera Mansurova, Lyudmila Kuznetsova e Valentina Ozherelyeva al lavoro nella città di Naberezhnye Chelnij, a mille chilometri da Mosca. 1972
Le poste centrali di Mosca. 1982
Ufficio postale di Mosca. 1977
Impiegate delle poste. 1987
 La portalettere Irina Volkova consegna la posta all'allevatore di renne Yurij Filippov a Lovozero, nella regione di Murmansk, a 1.800 chilometri da Mosca
Vshchizh, nella regione di Bryansk (450 chilometri a sud-ovest di Mosca). Il portalettere Ivan Frolenkov al lavoro nonostante le precarie condizioni delle strade. 1987