Le voci e i colori di Chekhov, Gorkij e Tolstoj

Klimbim
L’artista Olga Shirnina, conosciuta sui social network con lo pseudonimo di “klimbim”, utilizza vecchie foto d’archivio e ridona alle immagini le tonalità originali. In questa fotogallery, i volti “restaurati” dei grandi poeti e scrittori russi accompagnati dalle straordinarie registrazioni delle loro voci
 

 

Anton Chekhov, autore de “Il giardino dei ciliegi” e “Tre sorelle”, un genio della piccola prosa

 

 

Anna Akhmatova, poetessa russa del Novecento. I suoi versi custodiscono la memoria delle vittime del terrore staliniano: a loro ha dedicato componimenti come “Requiem” e “Poema senza eroe”

Ascolta “L’ultimo poema” di Akhmatova

 

Osip Mandelstam, uno dei più grandi poeti dell’Età d’argento, vittima delle Grandi purghe staliniane, morì in un campo della Siberia

Ascolta la poesia “No, mai di nessuno fui contemporaneo”

 

Lev Tolstoj è uno degli scrittori russi più famosi all’estero. Le sue opere sono considerate tra i migliori capolavori della letteratura russa e mondiale e molte sono state portate al cinema, simbolo e rappresentazione della misteriosa anima russa

Ascolta Lev Tolstoj che legge la favola “Un lupo”

 

Mikhail Bulgakov. Il suo lavoro di medico gli ha fornito numerose idee per i suoi libri. Fra i libri più famosi si contano “Il Maestro e Margherita” e “Cuore di cane”

 

Sergej Esenin, grande amante della campagna russa, dedicò buona parte dei propri componimenti alle donne amate e alla sua patria

Ascolta Sergej Esenin che legge un frammento del suo poema “Pugachev”

 

Maksim Gorkij, scrittore molto attivo in politica, è diventato il simbolo dell’idealismo socialista, nonostante i suoi rapporti con le autorità sovietiche fossero alquanto complicati. I suoi lavori comprendono novelle, testi teatrali e autobiografici. Il libro “La madre” è considerato uno dei più rappresentativi della letteratura del periodo sovietico. Nella foto, Maksim Gorkij con sua moglie Ekaterina Peshkova

Ascolta il discorso di Maksim Gorkij durante il Primo Congresso degli scrittori sovietici

 

Vladimir Mayakovskij è considerato il cantore della Rivoluzione, nonché il maggior interprete del nuovo corso intrapreso dalla cultura russa post-rivoluzionaria. La sua opera più famosa è “La nuvola in calzoni”

Ascolta la voce di Vladimir Mayakovskij nel frammento della poema “Straordinaria avventura accaduta a V. Majakovskij d'estate in campagna”

 

Vladimir Vysotskij è uno dei più celebri cantautori sovietici ed è considerato dai suoi connazionali un grande poeta, oltre che un geniale cantante e bravo attore

Ascolta Vladimir Vysotskij e la sua canzone “Non amo”

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta