Il fascino dimenticato del Palazzo della Cultura di Lenin

Grazie alle chiese pittoresche e al piacevole lungofiume, Nizhnij Novgorod attira ogni anno numerosi visitatori. Ma oltre alle eleganti facciate di questi palazzi, la città offre molto di più: una tappa obbligatoria, per esempio, potrebbe essere il Palazzo della Cultura di Lenin, oggi purtroppo in totale stato di abbandono

Grazie alle chiese pittoresche e al piacevole lungofiume, Nizhnij Novgorod attira ogni anno numerosi visitatori. Ma oltre alle eleganti facciate di questi palazzi, la città offre molto di più: una tappa obbligatoria, per esempio, potrebbe essere il Palazzo della Cultura di Lenin, oggi purtroppo in totale stato di abbandono

Aleksej Mosko
Durante il periodo sovietico ospitava un teatro, una biblioteca e una sala concerto. Oggi questo grande edificio in stile costruttivista, sorto a Nizhnij Novgorod per il decimo anniversario della Rivoluzione bolscevica, sta subendo il peso del tempo e di una totale assenza di restauro
Questo edificio costruttivista ospitava la più grande sala da concerto della città e una enorme biblioteca
Ora, dopo vent’anni di abbandono, il suo aspetto appare molto meno attraente rispetto a quello dell’epoca
Il Palazzo della Cultura di Lenin venne costruito nel 1917 in occasione del decimo anniversario della Rivoluzione bolscevica
Per molti anni è stato utilizzato come sede per l’educazione e lo svago dei ragazzi della città: qui c’erano un cinema, una sala concerti, un gruppo teatrale, una grande biblioteca e una scuola di disegno
All’inizio degli anni Novanta, quando l’eredità sovietica non era più vista di buon occhio e le autorità hanno interrotto i finanziamenti per la conservazione del palazzo, questo ricco centro culturale ha subito un pesante degrado
Il destino di questo gioiello architettonico alla fine è stato segnato nella metà degli anni Novanta, dopo un guasto a una delle stazioni per il riscaldamento della città: le autorità locali hanno infatti deciso di tagliare il riscaldamento centrale dell’edificio e reindirizzare le forniture ai quartieri residenziali colpiti dal disagio
Il Palazzo della Cultura di Lenin è sopravvissuto ai duri inverni, ma le pareti interne dell’edificio sono state colpite da funghi e muffe. Il restauro al momento sembra ancora un obiettivo lontanoContinua a leggere: Sulle orme di Lenin, 146 anni dopo