Dove si recupera il carbone

Estrarre il carbone dalla miniera di Nazarovskij non è un’operazione facile, visto che i depositi sono situati a 70 metri di profondità

Estrarre il carbone dalla miniera di Nazarovskij non è un’operazione facile, visto che i depositi sono situati a 70 metri di profondità

SLAVA STEPANOV / GELIO
Enormi estensioni di sabbia e scavatrici gigantesche. Benvenuti nella miniera di Nazarovksij, vicino a Krasnoyarsk, dove vengono estratti ogni anno oltre 40 milioni di tonnellate di lignite
La miniera di carbone di Nazarovksij, situata vicino a Krasnoyarsk, la città più grande nell’est della Siberia, è uno dei più grandi giacimenti del bacino di Kansk-Achinsk
Le miniere vicino a Krasnoyarsk hanno iniziato a spuntare, una dopo l’altra, durante il periodo di industrializzazione dell’epoca di Stalin
Attualmente il bacino di carbone di Kansk-Achinsk produce ogni anno oltre 40 milioni di tonnellate di lignite, destinata principalmente a centrali termoelettriche
La scavatrice TAKRAF SRs(K)-4000 è una delle macchine più grandi di questo tipo in Russia
Con i suoi 48 metri di altezza, la scavatrice fa sembrare gli autocarri delle piccole macchinine giocattolo. Il suo peso di 9.800 tonnellate è superiore a quello della Torre Eiffel
Dall’anno della sua fabbricazione, nel 1951, i minatori hanno estratto circa 45 milioni di tonnellate di carbone
Secondo i calcoli, i giacimenti custodiscono circa 210 milioni di tonnellate di carbone
Quasi tutto il carbone estratto viene trasportato a bordo di treni e viene utilizzato nella centrale termoelettrica situata vicino alla minieraContinua a leggere: Gli Urali ritrovatiL’oro di BerezovskyNella terra dei diamanti
Questa scavatrice ovviamente ha ruote gigantesche
Leggi di più